Archivio della categoria “Eventi”

Torna come sempre quindici giorni dopo Pasqua la Sagra più antica della Sardegna, la Sagra di Sant’Antioco Martire, protettore dell’isola e Santo Patrono della Sardegna, che giunge quest’anno alla 653esima edizione.

Questo che si svolge ad Aprile è il primo appuntamento di una festa che viene celebrata anche in estate, il 1 Agosto, in ricordo della dedicazione della chiesa e per il ringraziamento del raccolto, e il 13 Novembre, il giorno della morte del santo. La Sagra, la cui origine viene riportata al 1615 (anno di ritrovamento delle reliquie), viene aperta il sabato precedente la festa con la sfilata de “Is coccois”. Per l’occasione le donne preparano dei pani di semola detti “Coccois de su Santu“, decorati con motivi floreali e piccoli uccelli e ornati con frammenti di carta dorata. Is coccois sono portati da gruppi di fedeli nella Basilica e per alcune settimane sono tenuti ad ornamento del simulacro e delle reliquie. Le celebrazioni proseguono con la sfilata delle traccas e dei costumi folcloristici che giungono da tutta l’isola e si snoda lungo le strade del paese a seguito del simulacro del Santo, seguite da eventi e appuntamenti da non perdere. All’aria di festa, si aggiunge il sentimento di fede e devozione che gli abitanti di Sant’Antioco rivolgono al santo, a cui affidano la protezione dei propri cari.

IL PROGRAMMA DELLA 653a SAGRA DI SANT’ANTIOCO

Comments 335 Commenti »

FEDERITALIA & FederItalia Motori & Club QuattroXQuattro-Matti presentano:

1° TRIAL 4X4 PAN DI ZUCCHERO – 1° Maggio 2012Un salto nel paradiso sud occidentale della Sardegna vi porterà a Nebida, ex villaggio minerario e oggi promettente meta turistica dove avrà luogo il 1° TRIAL 4X4 PAN DI ZUCCHERO

Situata a 70 km dal capoluogo regionale Cagliari e circa a 14 dal nuovo capoluogo provinciale Iglesias (insieme a Carbonia) della quale ne è frazione

Lungo il tragitto della “panoramica”, strada di accesso che corre lungo la scoscesa costa rocciosa, è possibile sostare nelle piazzole e ammirare l’ineguagliabile bellezza della costa più antica d’Europa. Unica per la presenza di 5 faraglioni che si ergono imponenti dal mare: scoglio il Morto, scoglio di Portu Nebida detto anche “il veliero” per via della sua forma che ricorda tale tipo di imbarcazione, i due faraglioni S’Agusteri davanti alla spiaggia di Portu Banda e infine in lontananza il maestoso e famoso Pan di Zucchero

DESCRIZIONE EVENTO

Ore 08:00 Iscrizioni all’evento e partenza al percorso panoramico 4×4

Le iscrizioni si terranno presso il Punto di Ristoro L’OASI, situato all’ingresso del paese..

Il percorso offrirà il massimo del piacere sfruttando passaggi naturali che porteranno i partecipanti a vivere un’emozione unica.. Sarà infatti possibile ammirare l’immensa costa su passaggi suggestivi immersi nel verde delle nostre vette più alte

Ore 13:00 Pausa Pranzo

Ore 14:00 TRIAL 4X4

Il Trial sarà allestito nella Località Portu banda, su un’ampia area che si affaccia sul mare, riservando per tutta la giornata lo straordinario paesaggio che sarà costantemente parte integrante della manifestazione

Il Trial comprenderà passaggi studiati per dare il massimo del brivido ma anche varianti più semplici adatte a qualsiasi fuoristrada 4×4.

Sempre in località Portu banda verranno allestiti più di 1000 mq di terreno per ospitare le varie integrazioni sportive e socio culturali che prenderanno parte alla manifestazione.

Verranno esposti prodotti tipici e stupende creazioni di ogni genere che privati e associazioni metteranno a disposizione per tutta la giornata

Alle ore 10:00 avrà inizio l’esibizione dedicata al cinofilo con la dog agility Antonio’s Agility School

Fantastici piloti di parapendio prenderanno parte alla manifestazione, colorando il cielo sopra di noi con le loro bellissime ali

Daremo in seguito le altre informazioni sul completo svolgimento della manifestazione

Per info

Tel 3492350786 Patrick

Tel 3465788266 Lorenzo

Tel 3485186947 Natascia

Email

freedomlook09@gmail.com

lorenzo.rubiu@yahoo.it

natasciadiana@tiscali.it

Comments 829 Commenti »

VII Edizione
PASSAGGI D’AUTORE: INTRECCI MEDITERRANEI
RASSEGNA INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI

Sant’Antioco,  4 – 8 dicembre 2011

Passaggi d’Autore è la rassegna di cortometraggi dei Paesi del Mediterraneo, curata dal Circolo del Cinema “Immagini” di Sant’Antioco, cittadina del sud-ovest della Sardegna che ospita la manifestazione fin dalla sua prima edizione. La rassegna è da sempre impegnata nella divulgazione della cultura mediterranea attraverso il cinema.

Nell’edizione 2011 una sezione speciale è dedicata agli sconvolgimenti politici che interessano alcuni Paesi del Nord Africa e dell’area mediorientale. Questa sezione vuole raccontare attraverso il mezzo cinematografico fatti e storie legate alla Primavera Araba, attraverso una serie di cortometraggi che ci portano sull’altra sponda del Mediterraneo: alcuni girati durante la rivolta tunisina dagli allievi del grande regista Nouri Bouzid, docente all’Ecole des arts et du cinema di Tunisi; altri realizzati in Siria da giovani registi siriani appartenenti al Collectif Abounaddara e diffusi regolarmente nel web ogni venerdì, giorno di preghiera e di protesta.

L’ospite d’onore di questa edizione è la Turchia, Paese in cui esiste una concreta mediazione tra cultura laica e religiosa, ma dove persistono tuttora diverse contraddizioni.
La Turchia è oggi un Paese di quasi ottanta milioni di abitanti, la maggior parte dei quali vive nelle grandi metropoli che si trovano nella parte occidentale; lo stile di vita di queste città si contrappone a quello dei villaggi rurali dell’Est, la cui popolazione conduce una vita più legata alle tradizioni.
I cortometraggi selezionati nella sezione “Turchia: corti tra oriente e occidente” descrivono un Paese al confine tra l’Europa e la variegata realtà mediorientale e offrono un’ampia panoramica sul dualismo tra modernità e tradizione che caratterizza la nazione turca. Alcuni sono realizzati da registi curdi e mettono in evidenza aspetti legati ai rapporti tra Stato turco e minoranza curda.

La sezione “intrecci mediterranei” rispecchia l’obiettivo della rassegna: l’occasione di creare incontri e contatti tra le differenti tradizioni della grande cultura mediterranea. Si possono ammirare cortometraggi selezionati e premiati nei più importanti festival internazionali, che trattano diverse tematiche legate ai territori ma allo stesso tempo universali: la condizione femminile, l’infanzia, l’immigrazione, l’emarginazione sociale.
Il programma della sezione, che prevede 29 cortometraggi provenienti da: Francia, Spagna, Italia, Grecia, Israele, Palestina, Croazia, Algeria, Libia, Egitto, Marocco, Libano e Tunisia, presenterà nell’arco di tre serate, le eccellenze dell’arte cinematografica del Mediterraneo.
Verranno proiettati fra gli altri quattro cortometraggi che fanno parte del  progetto “Coffee between reality and Immagination” finanziato dall’Università di Tel Aviv e ispirato dal caffè, bevanda legata all’identità culturale e alla realtà sociale della Palestina e di Israele. In questo progetto giovani registi palestinesi e israeliani hanno lavorato insieme e in totale libertà alla realizzazione dei loro cortometraggi.

Cinema e giovani è un binomio sempre presente nella rassegna che anche quest’anno presenta le opere di tanti giovani registi esordienti.
Anche i bambini saranno protagonisti di questa edizione con un cortometraggio sul tema “Il mare Mediterraneo” da loro realizzato durante il laboratorio di animazione “La magia del cinema”, che verrà proiettato durante la rassegna.

Il lavoro di ricerca e selezione dei cortometraggi è curato dal Circolo del Cinema “Immagini”; hanno collaborato la ECAM (Escuela de Cinematografia y del Audiovisual de la comunidad de Madrid), la Filmoteca Vasca KIMUAK, la Fèmis (Ecole nationale supèrieure des métiers de l’image e du son de Paris), il Film and TV Department dell’Università di Tel-Aviv, l’Ecole des Arts et du Cinema di Tunisi, IESAV (Institute d’Etudes Sceniques, Audiovisuelles et Cinematographiques) di Beirut, il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, il CinemAmbiente Environmental Film Festival di Torino, l’Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro.

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMA EDIZIONE

CONTATTI:
Circolo del Cinema “immagini”
info@passaggidautore.it


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments 208 Commenti »

Lunedì 5 settembre sara’ il termine ultimo per le iscrizioni al Workshop fotografico alla ricerca del Cervo Sardo, che si svolgera’ sabato 10 settembre nella zona di Piscinas (Ingurtosu). Un suggestivo fotosafari (trekking + auto/mezzi propri) per cercare, ammirare e ritrarre il Cervo Sardo nel periodo dei bramiti. La zona di Piscinas fortunatamente non è stata toccata dagli incendi e pertanto le condizioni ambientali sono ottimali. Vediamo il programma della giornata…

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments 1 Commento »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/203536_125457187534782_4327738_n.jpgPer l’ultimo giorno di campagna referendaria, i comitati per i referendum insieme agli artisti del sulcis iglesienti organizzano una serata per i diritti civili, per dire si ai 4 referendum nazionali, sul nucleare, sull’acqua e sul legittimo impedimento che privilegia la casta e la corruzione. L’invito è aperto a tutti, alle associazioni, ai comitati, ai cittadini, chi vorrà potrà mettere il suo tavolino con i gadget, colorare la piazza con bandiere, striscioni e qualsiasi cosa che abbia a tema le battaglie civili per la nostra democrazia e i diritti dei cittadini. Tutti gli artisti che vorranno intervenire potranno lasciare la loro adesione in questa pagina, non è previsto nessun compenso per la serata, ma un impegno di solidarietà civile. . Tra un cambio e l’altro sul palco si potranno leggere poesie legate al tema , sull’acqua bene comune, sul nucleare e sulla legge che è uguale per tutti. Siete tutti invitati a partecipare


Il 12 e 13 giugno scriviamo 4 SI per difendere i nostri diritti, regaliamo un futuro alle nuove generazioni

Parco di Villa Sulcis – Carbonia (CI) – VENERDI’ 10 GIUGNO 2011 – dalle ore 19

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments 299 Commenti »

http://www.comune.santantioco.ca.it/cms/images/stories/manifestazioni/sagra_2011/ban_sagra_2011.jpgPrenderanno il via domani, 6 maggio 2011, le celebrazioni della Sagra piu’ antica della Sardegna: la Sagra di Sant’Antioco Martire, che ogni anno si svolge 15 giorni dopo Pasqua. Quest’anno nella splendida isola dell’Arcipelago Sulcitano si celebrera’ la 652/a edizione della Festa dedicata a Sant’Antioco, il Patrono di tutta la Sardegna. Molto attesa come ogni anno la Processione del Santo, il lunedi’, con gruppi folk e traccas che sfileranno per le vie della cittadina sulcitana. Vediamo il programma completo dei festeggiamenti.

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI PER LA
652/a EDIZIONE DELLA SAGRA DI SANT’ANTIOCO MARTIRE

Venerdi’ 6 maggio
Ore 18,00 – Santa Messa
Ore 19,00 – Presentazione del libro e prima parte del convegno “S.Antioco, da primo evangelizzatore di Sulci a glorioso Protomartire Patrono della Sardegna” – presso la Basilica di S.Antioco Martire.
ore 22,00 – Manifestazione musicale con i “Vecchia Manera” – Via Trieste, a cura di “Ale & Fra” Bar.

Sabato 7 maggio
Ore 10,30 – Presentazione del libro e seconda parte del convegno “S.Antioco, da primo evangelizzatore di Sulci a glorioso Protomartire Patrono della Sardegna” – presso Aula Consiliare Comune di Sant’Antioco.
Ore 16,00 – Manifestazione Gincana ippica Monta da lavoro sarda – presso campo Via Trilussa a cura dell’associazione sportiva equestre Centro Engea di Sant’Antioco.
Ore 18,00 – Processione religiosa de “Is Coccois” con gruppi folk e suonatori di launeddas.
Ore 19,00 – S. Messa con il coro di Sassari
Ore 21,00 – Gara poetico dialettale – Piazza de Gasperi.
Ore 21,30 – Concerto etnico con Ambra Pintore – Piazza Umberto

Domenica 8 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/18,30 – S. Messe festive
Ore 9,00 – Pedalata ecologica cittadina e Bimbinbici 2011, Manifestazione a sostegno della mobilità sostenibile – Ritrovo nel Corso Vittorio Emanuele, a cura dell’associazione sportiva I due Leoni di Sant’Antioco.
ORE 9,00 – Rievocazione storica “Sveglia alla città” a cura del complesso musicale bandistico “Giuseppe Verdi – Città di Sant’Antioco” – Partenza dal Corso Vittorio Emanuele.
Ore 15,30 – Pariglie “Sa cursa po Santu Antiogu”, in onore del Santo Martire con cavalieri provenienti da diverse parti della Sardegna e sfilata di cavalieri in costume sardo – Lungomare Silvio Olla.
Ore 20,00 – Concerto bandistico a cura del complesso musicale bandistico “Giuseppe Verdi – Città di Sant’Antioco” – Piazza Italia
Ore 22,00 – Concerto Tributo ai Queen – Piazza Umberto

Lunedì 9 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/17,00 – Celebrazione S.Messa – Basilica S.Antioco Martire
Ore 18,30 – Processione solenne con gruppi provenienti da tutta la Sardegna e da alcuni paesi europei. Itinerario: Via B.Solci, Via Leopardi, Via Calasetta, Via R.Margherita, Via Cavour, Lungomare C. Colombo, Via XXIV Maggio, Via Roma, Corso V. Emanuele, P.zza Umberto, Via R. Margherita, rientro in Basilica.
Ore 21,00 – Esibizione di balli sardi a cura dei gruppi folk – Pazza de Gasperi
Ore 22,30 – Spettacolo pirotecnico – Lungomare Silvio Olla

Martedì 10 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/18,30 – S.Messe nelle Catacombe della Basilica

DOCUMENTI E EVENTI COLLATERALI:
- Convegno e presentazione del libro su S.Antioco
- 2° Concorso fotografico Sagra di S.Antioco Martire
- Calcio giovanile “2° trofeo Sant’Antioco Martire”
- Aspettando la 652/a Sagra di S.Antioco Martire
- Storia della Sagra di Sant’Antioco Martire
- Il programma della Sagra in pdf

Pescaturismo Valentina

Comments 1 Commento »

settimana santa iglesiasDurante la Settimana Santa, nella cittadina del Sulcis l’atmosfera, la cultura e l’influenza spagnola sono ancor più evidenti grazie a riti risalenti alla fine del Seicento. Gli appartenenti alle Arciconfraternite del Santo Monte, della Vergine e della Pietà indossano un abito bianco ornato di fiocchi neri. I confratelli, chiamati “Germani”, devono il loro nome ad un adattamento dello spagnolo “Hermanos” e sfilano in processione in rigoroso ordine di anzianità, con il cappuccio, sa visiera, che copre loro il viso.

L’insieme di manifestazioni ha inizio il Martedì con la processione dei Misteri: sette simulacri, simbolo della Passione del Cristo, vengono trasportati in processione per le vie cittadine. Una portantina addobbata di fiori e fronde di ulivo incede per le strade della città, simboleggiando l’orto del Getsèmani, luogo in cui Gesù si raccolse in preghiera poco prima di essere catturato. Seguono le statue raffiguranti Gesù Cristo imprigionato, flagellato, coronato di spine, in cammino verso il Calvario, crocefisso, e infine il simulacro della Madonna Addolorata.

Subito dopo il tramonto, il Giovedì, il simulacro della Madonna Addolorata viene trasportato in sette chiese dove viene allestito il Sepolcro. Il Venerdì sera si snoda poi la solenne processione che rievoca il funerale di Gesù Cristo: Cristo è raffigurato senza vita in un simulacro in legno del XVII secolo. Le donne ammesse alla partecipazione, appartenenti all’Associazione del Santissimo, indossano tuniche nere. Gli uomini, “Germani” della Confraternita del Santo Monte, sono abbigliati con una lunga tunica bianca e voluminosi cappucci. Nel corteo del funerale sono presenti anche is Baballotis, bambini e adulti vestiti con abiti bianchi. Due bambini vestiti con abiti di foggia orientale interpretano i personaggi evangelici di San Giovanni e la Maddalena, mentre Giuseppe d’Arimatea e Nicodemo sono rappresentati da due varonis, che portano martello e tenaglie.

Il giorno di Pasqua si tiene la processione de S’Incontru: dalla Chiesa di San Francesco prende il via la processione con il Cristo Risorto mentre dalla Chiesa di San Giuseppe parte la processione con il simulacro della Madonna. Le due processioni si incontreranno nella centrale piazza Sella dove le due statue si inchineranno per tre volte l’una di fronte all’altra in segno di saluto tra la folla festante per la risurrezione di Cristo.

La Settimana Santa si conclude il martedì dopo la Pasqua con la piccola processione de S’Inserru durante la quale i simulacri con altri tre inchini si salutano e ognuno fa ritorno alla Chiesa di provenienza.

Programma delle celebrazioni

19 aprile 2011 ore 19
Martedì Santo: Processione dei Sette Misteri dalla Chiesa di San Michele

20 aprile 2011 ore 18.30
Mercoledì Santo: Santa messa nella Chiesa di San Michele

21 aprile 2011 ore 20
Giovedì Santo: Visita alle sette Chiese e Processione dell’Addolorata dalla Chiesa di San Michele

22 aprile 2011
Venerdì Santo
ore 9 Processione del Monte dalla Chiesa di San Michele
ore 20 Processione del Descenso dalla Chiesa di San Michele

24 aprile 2011 ore 9.30
Domenica di Pasqua: Processione de S’Incontru

26 aprile 2010 ore 18.30
Processione de S’Inserru dalla Chiesa Della Purissima

Il paese di Iglesias

Contatti
Comune di Iglesias piazza Municipio 1, Iglesias
tel. +39 0781 2741
info@comune.iglesias.ca.it
www.comune.iglesias.ca.it


Sardegna_corporate_300x250

Comments 305 Commenti »

http://2.bp.blogspot.com/_pP5TWIzFKNM/SBHtRB5il9I/AAAAAAAAA40/bVwvJSUPxOU/s320/P4250082.JPGL’Associazione C.I.A.O. Carloforte; Consorzio Arcobaleno (CCN) Carloforte, organizzano, presentano e invitano tutti all’Undicesima Sagra del Cuscus Tabarkino, nella splendida cornice di Carloforte, sull’Isola di San Pietro. Laboratori, degustazioni di specialita’, mostre mercato, eventi e musica da venerdi’ 29 aprile a domenica 1 maggio.

PROGRAMMA
Tutti i giorni dalle 10:00 alle ore 22:00
- Laboratori di preparazione del cus cus carlofortino, siciliano e marocchino.
- Degustazione delle specialità.
- Mostra mercato di prodotti tipici regionali, arti e mestieri.

SPETTACOLI
Venerdì 29 aprile 2011 – Ore 21:00
- Concerto acustico “Jokers on air”

Sabato 30 aprile 2011 – Ore 21:00
- Show “I migliori anni”

Domenica 1 maggio 2011
- Ore 19:30 – Concerto “I ruota libera”
- Ore 21:00 – Concerto live “Almamediterranea”

Il programma potrebbe subire variazioni.
Si ringraziano tutti i volontari per la collaborazione.

PER INFORMAZIONI

- Associazione C.I.A.O. Carloforte
- Consorzio Arcobaleno Centro Commerciale Naturale Carloforte

E-mail:
- associazioneciao@isoladisanpietro.org
- consorzioarcobaleno@isoladisanpietro.org

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments 150 Commenti »

Dopo le opere di Joan Mirò e dei grandi artisti del Novecento, la Grande miniera Serbariu ospiterà 68 incisioni di Rembrandt.

http://globalmoxie.com/bm~pix/rembrandt-studio~s800x800.jpgIl cerchio si è chiuso: da città del carbone a città dell’arte, della cultura e della scienza. Tutto nel polo d’eccellenza: la Grande miniera di Serbariu.
LA MOSTRA La conferma che questo percorso è giunto a compimento viene da un nuova iniziativa artistica, unica in Sardegna, che decollerà sabato 26 marzo nei padiglioni del museo Paleontologico: è la mostra di 68 incisioni originali del pittore e incisore olandese Rembrandt, uno dei massimi rappresentanti dell’arte mondiale vissuto nel XVII secolo. Carbonia ospiterà per due mesi gran parte della sua monografia: un evento eccezionale se si considera che nella sua lunga carriera il Maestro di Leida aveva realizzato 290 incisioni su lastre di rame. Quasi un terzo di questo corpus di inestimabile valore arriverà sabato nel Sulcis da vari musei europei (su tutti Berlino e Amsterdam). L’iniziativa, intitolata “La luce incisa”, è della coop Mediterranea e nasce d’intesa con l’ente Sistema Musei di Perugia. I capolavori di Rembrandt sono il corollario di un percorso che ha rilanciato l’ex miniera nel nome dell’arte: un anno fa era stata ospitata la mostra di Joan Mirò, tre anni fa quella di 45 opere di artisti del Novecento fra cui Picasso.
IL PROGETTO Alle esposizioni d’arte si affianca la cultura della riqualificazione urbana riconosciuta a livello internazionale: proprio questa sera alle 18,30 nella sala convegni della miniera verrà illustrato il progetto “Carbonia, città del Novecento”, scelto dal ministero dei Beni culturali per rappresentare l’Italia alla seconda edizione del “Premio del Paesaggio” indetto dalla Consiglio d’Europa. L’intervento di riqualificazione avviato (e in parte deve ancora proseguire) è stato giudicato fra i migliori esempi di buone prassi di conservazione del paesaggio. Saranno presenti funzionari del ministero e della Regione.
IL SEMINARIO Inoltre, questa vocazione dell’ex miniera agli appuntamenti internazionali ha trovato conferma pochi mesi fa con il seminario sui rapporti fra il Mediterraneo e la Russia: il convegno riservato agli esperti di storia si era trasformato in un fatto di cronaca per la solidarietà che il mondo accademico aveva espresso agli operai dell’Eurallumina, la fabbrica di proprietà della russa Rusal. Ma l’ex miniera, oltre che arte e cultura è anche scienza: da anni opera il centro ricerche Sotacarbo dove si studia l’utilizzo pulito del carbone.

(fonte UNIONE SARDA)

01

Comments 127 Commenti »

http://i.ytimg.com/vi/o1eR5OvlSoI/0.jpgIl Comitato Promotore per il Recupero e la Valorizzazione del Patrimonio Varietale del Sulcis Iglesiente denominato “Antichi Solchi” invita tutti a partecipare Domenica 27 Marzo 2011 a partire dalle ore 09:00, presso l’Agriturismo Agrifoglio – via Porto Botte  a San Giovanni Suergiu – alla “Festa degli Innesti e della Potatura”

La Festa si propone di focalizzare l’attenzione dei partecipanti sull’urgenza di “ri-iniziare” a diffondere sul territorio, attraverso la pratica dell’innesto, le antiche varietà a rischio di estinzione. A tal scopo, si apprenderanno le tecniche di base dell’innesto e della potatura e si procederà con l’innesto di alcune marze di peri, meli e ulivi che sono stati identificati dal Comitato come facenti parte del patrimonio varietale locale.

Programma della Giornata

Ore 09:00 – 12:00
- Brevi cenni sulle tecniche di innesto e potatura.
- Incontro con gli innestatori esperti e organizzazione dei partecipanti in piccoli gruppi per procedere all’esperienza pratica sul campo. Chi volesse partecipare, dovrà indossare indumenti da lavoro e portare con sé l’attrezzatura necessaria per l’innesto (coltellino apposito, rafia naturale). E’ gradita una conferma di partecipazione preferibilmente via e-mail ad antichisolchi@gmail.com

Ore 13:00
- Pranzo preparato dalla Cooperativa Agrifoglio per Euro 13,00 a persona (prezzo riservato esclusivamente a chi porta con sé stoviglie durevoli). Per il pranzo è necessario prenotare entro Venerdì 25 Marzo ore 13:00, telefonando direttamente alla Cooperativa Agrifoglio allo 0781/68137


BANNER Tuttosantantioco

Comments 89 Commenti »

“Pedalando sui Colli” a Sant’Antioco

http://1.bp.blogspot.com/_JJyj5kqM93Y/TVGo-PVB5bI/AAAAAAAAIyk/wkyXkkc5_NU/s400/PEDALANDO%2BSUI%2BCOLLI%2B2011.jpgTorna anche quest’anno l’appuntamento con la ormai classica escursione non agonistica in mountain bike “Pedalando sui Colli”, che si svolge annualmente sulla splendida Isola di Sant’Antioco (provincia Carbonia-Iglesias). Questa manifestazione per gli amanti della mountain bike e delle escursioni, organizzata ogni anno dall’Associazione Sportiva “I Due Leoni Isola di Sant’Antioco”, giunge alla quarta edizione e ha visto aumentare costantemente il numero dei partecipanti. Quest’anno l’appuntamento e’ per il 3 Aprile, con partenza dal Lungomare di Sant’Antioco.

PUNTO DI RITROVO
Sant’Antioco (CI) – Porticciolo Turistico – Lungomare “Caduti di Nassyria”

ore 8.30 – iscrizioni
ore 10 – partenza
ore 13 – arrivo
ore 13.30 – pranzo presso il Porticciolo Turistico

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
5 € – escursione bikers comprensiva di assistenza medica e tecnica lungo il percorso, punti ristoro (liquidi + zucchero), gadget
10 € – quota partecipazione pranzo per i bikers
15 € – quota partecipazione pranzo per accompagnatori

Per tutte le informazioni e le adesioni collegatevi al sito internet dell’Associazione Sportiva “I Due Leoni Isola di Sant’Antioco”: http://dueleoni.blogspot.com

(fonte www.sardegnablog.it)

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!


Comments 4 Commenti »

http://www.sulcisiglesiente.eu/uplgallery/700_Masainas%20carciofi.jpgTre giorni all’insegna dell’ambiente nel rispetto della natura e della terra. Si chiama ‘Facciamo insieme un orto sinergico’ l’iniziativa promossa dal Centro sperimentazione autosviluppo, con il patrocinio della Provincia di Carbonia Iglesias, da oggi sino a domenica a Masainas. L’iniziativa comincia questa sera, alle 18, nella cooperativa Agrifoglio di San Giovanni Suergiu in via Porto Botte, con un incontro con l’agronomo dell’associazione Biosardinia di Nuoro Maurizio Fadda che terrà una lezione sul significato di orto sinergico e sulle esperienze in corso in Sardegna. L’esperienza proseguirà poi sabato e domenica con le lezioni e la pratica sulla preparazione dei bancali, dell’impianto di irrigazione e messa a dimora delle piante cui seguirà al copertura con la paglia. “L’iniziativa ha un grande obiettivo fondamentale – spiegano i responsabili del Centro sperimentazione autosviluppo – consentire alle persone di riavvicinarsi alla terra, favorire lo sviluppo di nuove abilità e l’apprendimento di tecniche per la produzione del cibo, e infine, condividere idee e capacita per dare vita a relazioni interpersonali positive. La scelta dell’orto sinergico risponde alla necessita di proporre un modello di produzione di cibo locale per il futuro a basso impatto energetico, indipendente dalle energie fossili’. Il progetto lanciato oggi a Masainas fa parte di una serie di attività lanciate dal Csa nel sud occidente della Sardegna. Dal 1999 il centro sperimentazione autosviluppo è impegnato in attività finalizzate alla difesa dell’ambiente all’incremento del commercio solidale. Tra le iniziative portate avanti anche la rete Domus amigas, ossia il turismo responsabile all’insegna della bioedilizia.

(fonte UNIONESARDA)

1 Le Crociere più belle Banner

Comments 48 Commenti »

http://www.sardegnaoggi.it/fotografie/2902_300_200_oy_Guccini_a_Carbonia_unica_data_in_Sardegna_del_cantautore_emiliano.jpgFrancesco Guccini, l’inossidabile cantastorie e caposaldo della musica d’autore italiana, arriva a Carbonia, sabato 18 giugno, nella Grande Miniera di Serbariu alle ore 21,30. Un concerto straordinario che vede l’atteso ritorno del “Maestrone” in Sardegna, dopo quattro anni di assenza. Unica tappa nell’isola e data esclusiva, dopo i concerti di Ancona, Parma e Lecce, per la tournèe 2011 che comprende nel carnet degli appuntamenti nazionali del cantautore emiliano solo quattro date per tutto l’anno.

CARBONIA – Un concerto imperdibile voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale di Carbonia per inaugurare al meglio il “Festivalmar” e la stagione degli spettacoli estivi nel piazzale della grande miniera di Serbariu, spazio completamente restaurato che oggi ospita il Centro della Cultura del Carbone e il Museo Minerario, luogo simbolo della città di Fondazione, teatro delle prime lotte operaie all’inizio degli anni ’40. L’organizzazione vede impegnati Sardinia Jazz, in associazione di imprese con Capricorn Concerti e Murciano Iniziative. Per questo evento eccezionale gli organizzatori già si preparano alla grande mobilitazione dei fans con l’allestimento di pullman speciali in preparazione da tutta l’isola, per permettere a tutto il grande pubblico che segue Guccini da ben quattro decadi sino ad oggi (non solo adulti ma anche giovanissimi), di poter assistere al concerto in totale sicurezza e comodità.

Il gruppo. Questa unica data in Sardegna vedrà sul palco il grande poeta romagnolo accompagnato dalla sua fidatissima e formidabile storica band composta da: Ellade Bandini (batteria e percussioni), Juan Carlos “Flaco” Biondini (chitarre), Roberto Manuzzi (sax, armonica, fisarmonica e tastiere), Antonio Marangolo (sax e percussioni), Pierluigi Mingotti (basso) e Vince Tempera (pianoforte e tastiere). I biglietti sono già disponibili in prevendita al costo di 25,00€ posto unico in piedi (comprensivo di prevendita – prezzo uguale sia in prevendita che al botteghino) presso i siti www.greenticket.it, www.ticketone.it, Banco di Sardegna, Unicredit.

Il bilancio di una carriera. Sarà una nuova “Storia di altre storie”, un nuovo bilancio della sua carriera raccontato dal vivo con le canzoni che il songwriter e scrittore di successo di Pàvana ha di recente ripubblicato e che porterà sul palco della Miniera di Serbariu, uno dei i posti più affascinanti e ricchi di storia del Sulcis Iglesiente. Una festa annunciata di musica, parole e immancabili aneddoti, in cui il poeta narratore contemporaneo e scrittore di successo sarà impegnato, proprio a pochi giorni dal suo 71° compleanno, a viaggiare avanti e indietro nel suo immenso e sempre rinnovato “libro di canzoni” con le ballads più belle della musica italiana degli ultimi quarant’anni, tra impegno sociale e politico, amore, disillusioni e profonde riflessioni sul senso del vivere.

(fonte SARDEGNA OGGI NEWS)

01

Comments 18 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1323.snc4/161978_105265256214743_6414322_n.jpgOggi, alle ore 18, presso il Centro Culturale “Casa Fenu” a Villamassargia (CI), Primo Appuntamento con “ASPETTANDO LA FIERA 2011 – Libri a Sud Ovest”. Lo scrittore Alberto Capitta presenta il suo libro “Il giardino non esiste”, Edizioni il Maestrale.

Alberto Capitta è un romanziere, regista ed attore teatrale. Nasce a Sassari nel 1954 dove attualmente vive e lavora. Tra i suoi romanzi “Il cielo nevica” (Guaraldi, 1999), “Creaturine” (Il Maestrale-Frassinelli, 2004) con il quale è stato finalista al Premio Strega del 2005 e “Il Giardino non esiste” (Il Maestrale, 2008).

Nel 2006 gli è stato assegnato il premio “Lo Straniero” per essere, fra l’altro, “uno dei più interessanti tra gli scrittori di una straordinaria fioritura sarda”

Il giardino non esiste si sviluppa attorno ad una storia familiare ed è principalmente ambientato a Sassari. Il protagonista è Romeo Scalas ed è il titolare di un negozio di coloniali. La sua famiglia passa dalla agiatezza e dal benessere domestico alla sua quasi completa dissoluzione.

Per maggiori info: www.libriasudovest.it

01

Comments 215 Commenti »

Ecco a voi le fotografie dell’amichevole che la Nazionale italiana di calcio a 5 ha giocato nel palazzetto di Carbonia lo scorso 19 gennaio contro la Serbia, terminata 2-0 a favore degli Azzurri. Foto bellissime del fotografo Fabio Murru che immortalano in modo davvero perfetto una bella serata di sport, spettacolo e solidarietà.

GUARDATE  L’ALBUM  FOTOGRAFICO


BANNER Tuttosantantioco

Comments 226 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1322.snc4/161956_171085742932691_7508431_n.jpgStasera la Nazionale italiana di calcio a 5 giocherà nel palazzetto di Carbonia una gara amichevole contro la nazionale della Serbia. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati di “futsal” ma anche per tutti quelli che amano lo sport in generale.

La Nazionale italiana di calcio a 5 dopo quasi diciassette anni torna in Sardegna. Ieri sera gli azzurri hanno giocato la prima delle due amichevoli in programma nella nostra Regione, sempre contro la nazionale serba. A Quartu l’Italia si è imposta per 2-1 dopo una partita molto combattuta e spettacolare, davanti a un palazzetto dello sport tutto esaurito.

Stasera a Carbonia ci si attende un altrettanto importante risposta del pubblico del Sulcis Iglesiente. Gli azzurri allenati da Roberto Menichelli affrontano questo doppio test match in vista delle qualificazioni all’Europeo. Di fronte una squadra emergente, la Serbia, capace all’ultimo Europeo di arrivare (come gli azzurri del resto) fino ai quarti di finale.

Siamo certi che anche a Carbonia ci sarà tantissima gente per fare il tifo e sostenere gli Azzurri (anche se a dire la verità di italiani in squadra ce ne sono ben pochi, sono quasi tutti stranieri “naturalizzati”). La partita sarà certamente spettacolare, uno spettacolo unico che raramente e’ possibile ammirare dal vivo. Un appuntamento assolutamente da non perdere.

ITALIA – SERBIA Mercoledi’ 19 gennaio. Palazzetto Comunale di Carbonia. Ore 20.30
TUI.it vacanze

Comments 290 Commenti »

CICC
Centro Italiano della  Cultura del Carbone
Grande Miniera di Serbariu
Carbonia
www.museodelcarbone.it

befana museo del carbone

Comments 291 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs726.ash1/162076_179632282066728_548066_n.jpgL’associazione Lovebridges Onlus è lieta di invitarvi alla Mostra ‘Africa di maschere e segreti’ – Riti e Società Segrete della Sierra Leone attraverso i manufatti originali di una mostra unica. La mostra è aperta presso il Chiostro di San Francesco, in via Crispi a Iglesias e potrà essere visitata fino a domenica 30 gennaio 2011.

Scopo della mostra è quello di sostenere i progetti di cooperazione a sostegno della popolazione della Sierra Leone, stremata dalla guerra civile. L’evento, oltre il far conoscere i riti tradizionali della comunità africana, ha l’intento di sensibilizzare i partecipanti, attraverso il confronto e il dialogo interculturale, per la raccolta di idee, progetti, fondi atti ad innescare un processo di sviluppo economico, sociale e culturale.

Maschere e nomoli stones, accompagnati da pannelli didattici e didascalie, vi condurranno tra i riti e i misteri delle Società Segrete.

Alla mostra troverete anche il libro e il calendario 2011 di Opotho!

Per conoscere i progetti di solidarietà partati avanti da Lovebridges:
www.associazionelovebridges.org/
www.opotho.it/
Facebook: OPOTHO
trivia_234x60

Comments 24 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs446.snc4/50314_112255438848030_1946736_n.jpgIl Festival Internazionale di Musica da Camera conclude l’edizione 2010 con tre concerti di Natale:

- il 21 DICEMBRE a SANT’ANTIOCO il Duo DE ZAN (pianoforte-violino) offrirà al pubblico un repertorio di musica classica e romantica in omaggio a grandi Maestri, quali Mozart, Stravinsky e Schumann

- il 23 DICEMBRE invece a CALASETTA sarà la volta del jazz di Gershwin con lo spettacolo dei Solisti dell’Orchestra Regionale Sarda “ON BROADWAY”, in replica a TRATALIAS il 27 DICEMBRE.

Il programma 2010 del Festival Internazionale di Musica da Camera prevede 11 concerti in 7 comuni del territorio (Iglesias, Carbonia, Sant’Antioco, Portoscuso, Calasetta, Domusnovas e Tratalias), con artisti provenienti da tutto il mondo, spaziando dalla Musica Classica e Romantica di Mozart, Schumann, Brahms e Chopin al Barocco di Boccherini, sino al jazz di Gershwin e ad altre influenze di musica contemporanea, con le colonne sonore dei più bei capolavori del cinema mondiale.

mart. 21 dic. Sant’Antioco, Aula Consiliare Corso V. Emanuele, 115 ore 20.30

giov. 23 dic. Calasetta, Museo D’Arte Contemporanea Via Savoia, 2 ore 20.30

lun. 27 dic. Tratalias, Centro Storico piazza Chiesa c/o Rist. Gallo Nero, ore 20.30

INGRESSO GRATUITO

E’ UN’INIZATIVA: ASSOCIAZIONE CULTURALE ANTON STADLER
Con il patrocinio di: RAS – Ass.to Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport; PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS – Ass.to Turismo, Sport e Eventi; COMUNE DI IGLESIAS; COMUNE DI CARBONIA; COMUNE DI DOMUSNOVAS; COMUNE DI CALASETTA; COMUNE DI PORTOSCUSO; COMUNE DI SANT’ANTIOCO; COMUNE DI TRATALIAS.

Direzione Artistica: Fabio Furia

01

Comments 99 Commenti »


GOSPEL EXPLOSION 2010 Nato quasi per scommessa ma divenuto nel tempo uno degli appuntamenti più importanti della mappa dei festival Gospel isolani e nazionali, GOSPEL EXPLOSION giunge alla sua 8°Edizione. Nel prossimo Dicembre arriveranno in Sardegna i grandi interpreti della musica Gospel Americana: i SOUTH CAROLINA GOSPEL CHOIR, i F.O.C.U.S Sound of Victory, THE FOLLOWERS OF CHRIST e TONY WASHINGTON GOSPEL SINGER, per travolgere di emozioni e musica il pubblico della Sardegna.

Programma GOSPEL EXPLOSION 2010

SOUTH CAROLINA MASS CHOIR
- 25 Dicembre CAGLIARI (CA) Teatro Auditorium del Conservatorio di Musica ore 21:00
- 29 Dicembre CARBONIA (CI) Teatro Centrale ore 21:00

F.O.C.U.S Sound of Victory
- 26 Dicembre PALAU (OT) Chiesa Parrochiale ore 18:30
- 27 Dicembre AGLIENTU (OT) Chiesa Parrocchiale ore 21:00
- 28 Dicembre USINI (SS) Chiesa ore 20:00
- 30 Dicembre PABILLONIS (VS) Centro Sociale ore 18:30

THE FOLLOWERS OF CHRIST
- 26 Dicembre CARLOFORTE (CI) Teatro Mutua ore 19:00
- 27 Dicembre SANTADI (CI) Chiesa di San Nicolò ore 18:30
- 28 Dicembre NARCAO (CI) Centro Sociale ore 18:00
- 30 Dicembre CALASETTA (CI) Chiesa San Maurizio ore 19:00

TONY WASHINGTON GOSPEL SINGER
- 27 Dicembre PORTO TORRES (SS) Chiesa di San Gavino ore 20:30

INFORMAZIONI

www.narcaoblues.it

E-mail: infoblues@narcaoblues.it
Tel. 0781.875071 (ore 17-20)

GOSPEL
Il canto Gospel, nato e diffusosi fin dai primi tempi della colonizzazione, è stato il fenomeno musicale e poetico che ha accompagnato la forte tensione religiosa di un’intera comunità, al momento storico dell’impatto con la realtà dura e impietosa della schiavitù nera negli Stati Uniti. Nel canto Gospel si accende una perenne tensione interiore del nero per l’al di là, alla scoperta e al recupero di una fede religiosa, che d’altronde aveva già trovato un facile terreno di conquista nella naturale religiosità dell’afro americano. All’afro americano, ormai cosciente della sua preistoria e dello svolgersi in negativo del suo processo di servitù e di isolamento, il Cristianesimo non poteva che apparire quale nuova fonte di salvezza umana e spirituale. Dal punto di vista umano negli afro americani avvenne l’identificazione di un Messia socialmente rappresentato, in grado cioè di agire all’interno della società civile, in cui la giustizia e la dignità risultavano, per loro, sempre disattese; in quanto all’aspetto spirituale gli afro americani riconobbero, inoltre, nel cristianesimo quella forza capace di assimilare le antiche credenze africane, in una sintesi di sentimenti e di spiritualità, in cui il misticismo opera in termini decisivi. In questo contesto storico e sociale nacque il canto Gospel: un suggestivo incontro tra musica sacra e poesia, con alle spalle l’incontro fra la tradizione biblica e la sensibilità popolare.

TUIfly.com Voli, viaggi e altro

Comments 595 Commenti »

162601_1725604707746_1467258417_31799294_1419347_n

Comments 49 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1319.snc4/161899_127005280693358_7153927_n.jpgIl Premio “La Torre” nasce da un’idea di Giuseppe Marcello che, forte dell’esperienza maturata in commissione edilizia al comune di Iglesias e di quella come socio del Comitato Quartiere Castello di Iglesias decide di istituire tale premiazione per valorizzare chi, con lavori di restauro e conservazione, rende vita e lustro agli edifici del centro storio di Iglesias. E’ così che nel 1999 nasce la prima edizione del premio, organizzata con il Comitato Quartiere Castello, patrocinata dal comune di Iglesias e con la supervisione dell’Associazione Periti Industriali della Sardegna.

REGOLAMENTO:
Il premio La Torre sarà consegnato al proprietario di edifico in centro storico (quartiere di Fontana, Di Mezzo, Santa Chiara, Castello) che abbia provveduto al restauro di esso, in particolare della facciata, rispettando larchitettonica storica: ricostruendo i cornicioni, marcapiani, cornici di contorno alla finestre, balconi in stile in ferro battuto o in muratura, rifacimento del tetto in coppi e la sistemazione delle pompe di calore, in modo che non deturpino la facciata.
Non sonno ammessi istallazioni di finestre e portoni in alluminio anodizzato, ne tapparelle.
Dove per ragioni particolari vi siano installate serrande basculanti, esse dovranno, almeno esternamente, essere foderate in legno.
Il premio sarà consegnato al miglior restauro o alla costruzione, anche se nuova, ma che abbia rispettato i criteri di costruzione in stile, eseguito nel corso dellanno e cosi via negli anni successivi.

LA PROSSIMA PREMIAZIONE RELATIVA AL 2010 SI TERRA’ SABATO 11 DICEMBRE ALLE ORE 10.30 PRESSO LA SALA LEPORI, IN VIA ISONZO A IGLESIAS

INFO:
www.premiolatorre.com
premiolatorre@hotmail.it

TUIfly.com Voli, viaggi e altro

Comments 10 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs349.snc4/41604_100699599996718_7575231_n.jpg

Prende il via domani la prima mostra “In miniera tra i Presepi”. Una bella occasione per vedere i presepi realizzati dai ragazzi delle scuole medie di Carbonia e, nel contempo, per visitare le affascinanti gallerie sotterranee della Grande Miniera di Serbariu.

Lampisteria: esposizione dei presepi realizzati dalle scuole di Carbonia con tecniche e materiali diversi.
Galleria sotterranea: presepe in legno scolpito dall’ex minatore Fabbro; il presepe fa attualmente parte della collezione di Don Amilcare Gambella, parroco del Sacro Cuore di Cortoghiana.

Inaugurazione 7 Dicembre 2010 ore 11.00
Visitabile fino al 6 Gennaio 2011
Orari di apertura del Museo del Carbone: 10.00 – 18.00 dal martedì alla domenica (ultima visita della galleria: ore 17.00 – chiuso il lunedì, il 25 Dicembre e il 1 Gennaio).

Ingresso alla mostra nella lampisteria: gratuito
Galleria sotterranea: biglietto ridotto Euro 4.00

BANNER Tuttosantantioco

Comments 70 Commenti »

Appuntamento con Pane e Olio in Frantoio e…Formaggio a Santadi dal 4 al 5 dicembre 2010. La manifestazione fa parte di GirOlio d’Italia 2010. Il primo appuntamento è fissato per la prima metà di ottobre ma il viaggio proseguirà fino a dicembre attraverso gli eventi organizzati dalle Città dell’Olio di regioni maggiormente olivetate e legate alla produzione dell’olio come Sicilia, Sardegna, Calabria, Puglia, Basilicata, Campania, Molise, Abruzzo, Marche, Lazio, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Un “giro” lungo due mesi, un tentativo di aggregare in un’unica vetrina nazionale, piccole e grandi manifestazioni organizzate per promuovere l’olio di qualità ed i territori di produzione e che mira a valorizzare “le zone di produzione” nei momenti di bassa stagionalità, richiamando nuovi turisti con offerte legate specificamente al turismo dell’olio e consumatori presenti sul territorio nonché visitatori italiani e stranieri conl’obiettivo di valorizzare i loro diversi itinerari con offerte specifiche legate al turismo dell’olio. Il Girolio, che nasce per dare la possibilità alle varie Città dell’Olio di organizzare eventi legati all’olio nuovo secondo le proprie tempistiche che sarebbero invece forzate se si imponesse una data unica per tutti, si svilupperà nelle varie regioni in coincidenza con la raccolta e la frangitura delle olive – che avviene con tempistiche diverse da regione a regione – con la produzione dell’olio nuovo e soprattutto con un periodo di bassa stagionalità per l’incoming turistico in Italia. Nel programma comune a tutte le Città dell’Olio per la prima edizione di Girolio, ci sono convegni, degustazioni di olio nuovo in abbinamento ai pani della tradizione e ad altri prodotti dell’eccellenza enogastronomica, mostre dedicate alle civiltà dell’olivo, visite ai frantoi, eventi musicali, antichi mercatini, spettacoli di piazza, manifestazioni folcloristiche. Un Giro che percorrerà l’Italia dell’olio nuovo, alla scoperta di luoghi e paesi fuori dalle solite rotte turistiche, creando una mappa delle ricchezze enogastronomiche dell’Italia che presenterà alla nazione e al mondo le eccellenze italiane.

Il programma prevede: convegni, rassegne di musica etnica, mostra mercato dei prodotti agroalimentari e artigianato locali, prova guidata di assaggio di olio, dimostrazione di molitura del grano secondo le antiche tecniche tradizionali (mola sarda e asino), lavorazione a mano del pane e cottura nel forno a legna. Preparazione di piatti “del buon ricordo”. Orari: 9.30 – 20.00

Sito web: www.cittadellolio.it
E-Mail: turistico.santadi@tiscali.it
Comune Tel: 0781 954121 – 0781 9420310 Ufficio Turistico comunale
Brussels Airlines

Comments 290 Commenti »

“Passaggi” 2010 di teatro, musica e cinema – V edizione
Carloforte,  20 novembre – 30 dicembre

http://www.botti-carloforte.it/www/archivio/html/manifestocolor%20passaggi%202010.jpgCon un pò di ritardo ed un programma ridotto rispetto alle scorse edizioni – a causa delle ben note ristrettezze economiche in cui versa il mondo culturale e non solo – l’associazione Botti du Shcoggiu con la collaborazione del Consorzio Arcobaleno, ha dato il via alla V edizione di “Passaggi” a Carloforte, nell’isola di San Pietro.

Il cartellone 2010 comprende 7 appuntamenti:

- 2 proiezioni di lavori scelti al di fuori dei consueti circuiti di distribuzione cinematografici e televisivi : “L’uomo fiammifero” un film italiano realizzato tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010 inconsueto e sorprendente, autoprodotto da un cineforum di Teramo, distribuito autonomamente attraverso internet e vincitore già di numerosi premi. “Uomini di Dio” altro film francese appena uscito presentato a Cannes 2010 e segnalato dalla critica, basato su un fatto storico della fine degli anni ’90 racconta la storia di un monastero di frati trappisti in Algeria. Un film che, per il suo forte messaggio di pace e amore tra i popoli e le diverse religioni, sarà proposto nei giorni delle festività natalizie, subito dopo il concerto Gospel.

- 2 concerti musical: “Enosim” un nuovo ed interessante progetto di un gruppo di giovani musicisti dell’isola guidati da Francesco Locci. Il concerto è in anteprima. Poi “Gospel”, un modo di festeggiare con la musica il Natale per cui il 26 dicembre il teatro Mutua ospiterà un importante gruppo da Charlenston South-Carolina grazie alla collaborazione di Progetto Evoluzione e Narcao Blues.

- 1 spettacolo teatrale: “Cosa fa vivere gli uomini” di Lev Tolstoj in occasione del centenario dalla morte viene proposta in una nuova produzione una lettura/concerto della novella dello scrittore russo, attento conoscitore dell’animo umano dei suoi difetti e dei suoi pregi.

- la presentazione del libro: “Stefanino nacque ricco” di Manlio Massole, scrittore definito dalla critica il “poeta-minatore”, maestro elementare a Buggerru che decide di lasciare l’insegnamento per conoscere in prima persona il mondo della miniera che indirettamente incontrava ogni giorno a scuola attraverso il rapporto con i bambini figli dei minatori. Una scelta forte ed inconsueta che ha segnato indelibilmente la sua vita.

Per visionare il programma completo e le date degli eventi visitate il sito dell’associazione: www.botti-carloforte.it/www/rassegna.php?Id=17

01


Comments 178 Commenti »