Articolo taggato “comune di carbonia”

Tre localita’ della Sardegna sono state ufficialmente riconosciute come destinazioni turistiche europee d’eccellenza dal concorso comunitario del progetto “Eden”. La nostra Isola e’ stata la principale protagonista a Roma in occasione dell’assegnazione dei premi di questo concorso giunto alla quinta edizione, incentrato per l’anno 2011 sul tema “Turismo e riconversione dei siti”. Volete sapere quali sono le tre bellissime località sarde che hanno vinto? Scopritelo subito…

LEGGETE L’ARTICOLO COMPLETO



300 x 250

Comments 1 Commento »

Dopo le opere di Joan Mirò e dei grandi artisti del Novecento, la Grande miniera Serbariu ospiterà 68 incisioni di Rembrandt.

http://globalmoxie.com/bm~pix/rembrandt-studio~s800x800.jpgIl cerchio si è chiuso: da città del carbone a città dell’arte, della cultura e della scienza. Tutto nel polo d’eccellenza: la Grande miniera di Serbariu.
LA MOSTRA La conferma che questo percorso è giunto a compimento viene da un nuova iniziativa artistica, unica in Sardegna, che decollerà sabato 26 marzo nei padiglioni del museo Paleontologico: è la mostra di 68 incisioni originali del pittore e incisore olandese Rembrandt, uno dei massimi rappresentanti dell’arte mondiale vissuto nel XVII secolo. Carbonia ospiterà per due mesi gran parte della sua monografia: un evento eccezionale se si considera che nella sua lunga carriera il Maestro di Leida aveva realizzato 290 incisioni su lastre di rame. Quasi un terzo di questo corpus di inestimabile valore arriverà sabato nel Sulcis da vari musei europei (su tutti Berlino e Amsterdam). L’iniziativa, intitolata “La luce incisa”, è della coop Mediterranea e nasce d’intesa con l’ente Sistema Musei di Perugia. I capolavori di Rembrandt sono il corollario di un percorso che ha rilanciato l’ex miniera nel nome dell’arte: un anno fa era stata ospitata la mostra di Joan Mirò, tre anni fa quella di 45 opere di artisti del Novecento fra cui Picasso.
IL PROGETTO Alle esposizioni d’arte si affianca la cultura della riqualificazione urbana riconosciuta a livello internazionale: proprio questa sera alle 18,30 nella sala convegni della miniera verrà illustrato il progetto “Carbonia, città del Novecento”, scelto dal ministero dei Beni culturali per rappresentare l’Italia alla seconda edizione del “Premio del Paesaggio” indetto dalla Consiglio d’Europa. L’intervento di riqualificazione avviato (e in parte deve ancora proseguire) è stato giudicato fra i migliori esempi di buone prassi di conservazione del paesaggio. Saranno presenti funzionari del ministero e della Regione.
IL SEMINARIO Inoltre, questa vocazione dell’ex miniera agli appuntamenti internazionali ha trovato conferma pochi mesi fa con il seminario sui rapporti fra il Mediterraneo e la Russia: il convegno riservato agli esperti di storia si era trasformato in un fatto di cronaca per la solidarietà che il mondo accademico aveva espresso agli operai dell’Eurallumina, la fabbrica di proprietà della russa Rusal. Ma l’ex miniera, oltre che arte e cultura è anche scienza: da anni opera il centro ricerche Sotacarbo dove si studia l’utilizzo pulito del carbone.

(fonte UNIONE SARDA)

01

Comments 127 Commenti »

18 Dicembre 2009 - 71° anniversario della fondazione di CarboniaCarbonia e il territorio del Sulcis Iglesiente-Guspinese vogliono diventare, nel 2019, la “Capitale Europea della Cultura”. La concorrenza è di quelle toste, saranno candidate città come Venezia, Siena, Torino solo per fare qualche nome. Eppure Carbonia e il nostro territorio vorrebbero entrare a far parte delle candidate, visto che nel 2019 la sede toccherà proprio all’Italia. A proporre l’idea è stata la Commissione consiliare alla Cultura di Carbonia.

La Capitale Europea della Cultura – nel 2010 era Essen, in Germania – è una città scelta dall’Unione Europea che durante il corso di un anno puo’ mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale. Per quell’anno è la città di riferimento per la cultura a livello europeo. Certamente sarebbe una grandissima occasione di rilancio per Carbonia e il nostro territorio, un’opportunita’ per essere “in vetrina” a livello europeo, ma anche per avere un ritorno economico non indifferente. Il Governo dovra’ scegliere entro il 2014, Carbonia ha intenzione di presentare un piano di fattibilità da 50 mila euro da affidare a una commissione di esperti che avrà il compito di pianificare un anno di attività culturali ai massimi livelli ed incentrate sulle specificità di Carbonia e del territorio.

Voi cosa ne pensate? Sarebbe una bella opportunita’ per Carbonia e tutto il nostro territorio? Oppure – dato che siamo la Provincia piu’ povera d’Italia – sarebbe il caso di concentrare forze e risorse su altri obiettivi?

Dateci il vostro parere lasciando il vostro commento qui sul post, oppure votate il sondaggio che abbiamo creato nei nostri profili Facebook (Tutto Sulcis, TuttoSulcis Sardegna).



TUI.it vacanze

Comments 264 Commenti »

Grandissima vittoria della VBA Olimpia Sant’Antioco nel derby sardo di serie B1 di volley. 3 a 0 per i ragazzi guidati da mister Giuseppe Lai e Mario Della Pia che tengono saldo il 4° posto in classifica e sono ad un passo dai playoff promozion. Ecco le foto di questa bellissima serata di sport scattate dal fotografo Fabio Murru.

GUARDATE  L’ALBUM  FOTOGRAFICO

Pescaturismo Valentina

Comments 20 Commenti »

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/9a/Piazza_Roma_Carbonia.jpgCARBONIA. Una città nella quale si vive «abbastanza bene» e i cui cittadini manifestano in maniera decisamente consistente un alto gradimento dell’operato dell’amministrazione comunale che ha governato la città negli ultimi anni.  Una città nella quale non sembra ancora spezzato il legame tra politica e cittadini, visto che l’intenzione di recarsi alle urne è una previsione propria di almeno l’85 per cento degli elettori. Decisamente più alta dei dati reali riscontrati agli ultimi appuntamenti elettorali, nei quali la percentuale di astensione è sempre stata attestata intorno al 30 per cento. Sono i dati che emergono da una indagine svolta, per conto del Pd dalla società Ipr che nel mese di novembre dello scorso anno ha effettuato un sondaggio coinvolgendo un campione di mille persone.  Lo stesso sondaggio è stato poi ripetuto un mese dopo, confermando gli stessi risultati, che sono risultati anzi accentuati in favore dell’amministrazione in carica. Un motivo dal quale, con tutta probabilità, deriva anche la prefigurazione di quello che sarà il vincitore della competizione elettorale di primavera. Per il sessanta per cento dei cittaidni sarà il candidato del centro sinistra. Solo il 13 per cento ipotizza un cambio nella coalizione che amministrerà la città, mentre il 30 per cento «non sa».  E la previsione non è legata alla appartenenza politica degli intervistati. Tra i pronosticatori della vittoria del centro sinistra c’è il 71 per cento di chi ha dichiarato di aver votato Cherchi, ma anche il 62 per cento di chi ha votato Zonchello, e il 64 per cento di chi ha votato altri candidati. E, comunque, l’ottimismo tocca l’86 per cento degli elettori del Pd e il 75 per cento degli elettori degli altri partiti di centro sinistra.  «Al di là delle previsioni di comportamento elettorale – ha spiegato Tore Cherchi – è di rilievo il giudizio marcatamente positivo sulla vivibilità della città. Da questo giudizio dipendono le decisioni conseguenti. L’elettorato ha compreso che il centro sinistra rappresenta una garanzia per la prosecuzione lungo la strada della costruzione di una città sempre più a misura d’uomo».  Positivo anche il parere del segretario di federazione del Pd Emanuele Cani.  «La coalizione di centro sinistra è vista dai nostri concittadini, alla luce dell’esperienza, come garanzia di buona amministrazione della città, in grado di dare risposte ai bisogni della gente. E, qualunque sia il candidato che emergerà domenica alle primarie, è ancora nella continuità che i cittadini sperano che possa continuare il cammino».  (fonte www.lanuovasardegna.it)

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments Commenti disabilitati

Ecco a voi le fotografie dell’amichevole che la Nazionale italiana di calcio a 5 ha giocato nel palazzetto di Carbonia lo scorso 19 gennaio contro la Serbia, terminata 2-0 a favore degli Azzurri. Foto bellissime del fotografo Fabio Murru che immortalano in modo davvero perfetto una bella serata di sport, spettacolo e solidarietà.

GUARDATE  L’ALBUM  FOTOGRAFICO


BANNER Tuttosantantioco

Comments 226 Commenti »

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1322.snc4/161956_171085742932691_7508431_n.jpgStasera la Nazionale italiana di calcio a 5 giocherà nel palazzetto di Carbonia una gara amichevole contro la nazionale della Serbia. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati di “futsal” ma anche per tutti quelli che amano lo sport in generale.

La Nazionale italiana di calcio a 5 dopo quasi diciassette anni torna in Sardegna. Ieri sera gli azzurri hanno giocato la prima delle due amichevoli in programma nella nostra Regione, sempre contro la nazionale serba. A Quartu l’Italia si è imposta per 2-1 dopo una partita molto combattuta e spettacolare, davanti a un palazzetto dello sport tutto esaurito.

Stasera a Carbonia ci si attende un altrettanto importante risposta del pubblico del Sulcis Iglesiente. Gli azzurri allenati da Roberto Menichelli affrontano questo doppio test match in vista delle qualificazioni all’Europeo. Di fronte una squadra emergente, la Serbia, capace all’ultimo Europeo di arrivare (come gli azzurri del resto) fino ai quarti di finale.

Siamo certi che anche a Carbonia ci sarà tantissima gente per fare il tifo e sostenere gli Azzurri (anche se a dire la verità di italiani in squadra ce ne sono ben pochi, sono quasi tutti stranieri “naturalizzati”). La partita sarà certamente spettacolare, uno spettacolo unico che raramente e’ possibile ammirare dal vivo. Un appuntamento assolutamente da non perdere.

ITALIA – SERBIA Mercoledi’ 19 gennaio. Palazzetto Comunale di Carbonia. Ore 20.30
TUI.it vacanze

Comments 290 Commenti »

CICC
Centro Italiano della  Cultura del Carbone
Grande Miniera di Serbariu
Carbonia
www.museodelcarbone.it

befana museo del carbone

Comments 291 Commenti »

http://www.occhioviterbese.it/occhioviterbese/images/stories/foto-persone/corsa_babbo-natale.jpgCarbonia si prepara ad accogliere ben 5000 persone vestite da Babbo Natale per le principali vie della città. Domenica prossima, 19 dicembre, nel capoluogo sulcitano ci sarà un grande evento, che potrebbe portare la cittadina ad entrare nel Guinness dei Primati. Infatti si tenterà di raggiungere e superare il record detenuto da Riccione, che lo ottenne nel dicembre 2009, con 4600 persone vestite da Babbo Natale.

Domenica Carbonia tenterà di battere quel record. Naturalmente possono partecipare tutti e a qualunque fascia d’età, l’importante è essere rigorosamente vestiti da Babbo Natale.
Un giudice del Guinness World Record sarà presente all’evento per valutare la riuscita del tentativo ed assegnare l’eventuale record.
Nel tracciato previsto per le strade del capoluogo saranno disposti dei gazebo/chioschi per rifocillare gli intraprendenti Babbi Natale.

Ci sarà la possibilità di andare sulle reti TV e radio nazionali, sarà così un evento che potrà dare un’immagine più colorata di Carbonia.
Per qualsiasi altra informazione potete visitare la pagina di Carbonia Eventi su Facebook.

Domenica dunque tutti a Carbonia vestiti da Babbo Natale…per entrare nel Guinness dei Primati !!!

Risparmia acquistando online! Clicca qui!

Comments 62 Commenti »

“PORTA A CASA UNO SCRITTORE – presentazioni a domicilio” Francesco Abate (nella foto) presenta il suo ultimo romanzo, scritto assieme a Saverio Mastrofranco (alias l’attore Valerio Mastandrea)  “Chiedo scusa”,  Ed. Einaudi.

Evento culturale organizzato dall’ass.cult.ONLUS “Le città invisibili” e “Suergiu Uniti nella Cultura” in collaborazione con “I presidi del libro della Sardegna”, le “ACLI” di S.Giovanni Suergiu”, la Provincia di Carbonia-Iglesias e la partecipazione della “Libreria Duomo” di Iglesias, “La casa dello studente” di Carbonia.

Domenica 24 Ottobre 2010 ad Iglesias: ore 11:00  presso la casa di Antonello Casu in via della Decima 12  (centro storico fianco Duomo).

Domenica 28 Novembre a Carbonia: ore 11:00 presso la palestra FITFUNdi Toni Usala in via Cagliari

Domenica 28 Novembre a S.Giovanni Suergiu: ore 17:30 presso la casa di Claudio Moica in via Grazia Deledda, 3.

Letture a cura di Federico Contu, Alessandra Sanna e Liliana Stabilini

Atmosfere musicali a cura di Raffaella Bandiera

Le presentazioni si terranno in abitazioni private, pertanto, gli eventi saranno a numero chiuso (con partecipazione limitata a max 25 persone).

Per prenotarsi occorre utilizzare la pagina contatti del sito http://cittainvisibili.wordpress.com, specificando la presentazione a cui si intende

partecipare, nonché nome, cognome, email e telefono cellulare. Sarà data conferma della prenotazione tramite email o sms.

Al termine di ogni appuntamento sarà offerto un piccolo rinfresco.

Info 348.6915744

BANNER Tuttosantantioco

Comments 4 Commenti »