Articolo taggato “hotel sant’antioco”

Torna come sempre quindici giorni dopo Pasqua la Sagra più antica della Sardegna, la Sagra di Sant’Antioco Martire, protettore dell’isola e Santo Patrono della Sardegna, che giunge quest’anno alla 653esima edizione.

Questo che si svolge ad Aprile è il primo appuntamento di una festa che viene celebrata anche in estate, il 1 Agosto, in ricordo della dedicazione della chiesa e per il ringraziamento del raccolto, e il 13 Novembre, il giorno della morte del santo. La Sagra, la cui origine viene riportata al 1615 (anno di ritrovamento delle reliquie), viene aperta il sabato precedente la festa con la sfilata de “Is coccois”. Per l’occasione le donne preparano dei pani di semola detti “Coccois de su Santu“, decorati con motivi floreali e piccoli uccelli e ornati con frammenti di carta dorata. Is coccois sono portati da gruppi di fedeli nella Basilica e per alcune settimane sono tenuti ad ornamento del simulacro e delle reliquie. Le celebrazioni proseguono con la sfilata delle traccas e dei costumi folcloristici che giungono da tutta l’isola e si snoda lungo le strade del paese a seguito del simulacro del Santo, seguite da eventi e appuntamenti da non perdere. All’aria di festa, si aggiunge il sentimento di fede e devozione che gli abitanti di Sant’Antioco rivolgono al santo, a cui affidano la protezione dei propri cari.

IL PROGRAMMA DELLA 653a SAGRA DI SANT’ANTIOCO

Comments 335 Commenti »

http://www.comune.santantioco.ca.it/cms/images/stories/manifestazioni/sagra_2011/ban_sagra_2011.jpgPrenderanno il via domani, 6 maggio 2011, le celebrazioni della Sagra piu’ antica della Sardegna: la Sagra di Sant’Antioco Martire, che ogni anno si svolge 15 giorni dopo Pasqua. Quest’anno nella splendida isola dell’Arcipelago Sulcitano si celebrera’ la 652/a edizione della Festa dedicata a Sant’Antioco, il Patrono di tutta la Sardegna. Molto attesa come ogni anno la Processione del Santo, il lunedi’, con gruppi folk e traccas che sfileranno per le vie della cittadina sulcitana. Vediamo il programma completo dei festeggiamenti.

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI PER LA
652/a EDIZIONE DELLA SAGRA DI SANT’ANTIOCO MARTIRE

Venerdi’ 6 maggio
Ore 18,00 – Santa Messa
Ore 19,00 – Presentazione del libro e prima parte del convegno “S.Antioco, da primo evangelizzatore di Sulci a glorioso Protomartire Patrono della Sardegna” – presso la Basilica di S.Antioco Martire.
ore 22,00 – Manifestazione musicale con i “Vecchia Manera” – Via Trieste, a cura di “Ale & Fra” Bar.

Sabato 7 maggio
Ore 10,30 – Presentazione del libro e seconda parte del convegno “S.Antioco, da primo evangelizzatore di Sulci a glorioso Protomartire Patrono della Sardegna” – presso Aula Consiliare Comune di Sant’Antioco.
Ore 16,00 – Manifestazione Gincana ippica Monta da lavoro sarda – presso campo Via Trilussa a cura dell’associazione sportiva equestre Centro Engea di Sant’Antioco.
Ore 18,00 – Processione religiosa de “Is Coccois” con gruppi folk e suonatori di launeddas.
Ore 19,00 – S. Messa con il coro di Sassari
Ore 21,00 – Gara poetico dialettale – Piazza de Gasperi.
Ore 21,30 – Concerto etnico con Ambra Pintore – Piazza Umberto

Domenica 8 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/18,30 – S. Messe festive
Ore 9,00 – Pedalata ecologica cittadina e Bimbinbici 2011, Manifestazione a sostegno della mobilità sostenibile – Ritrovo nel Corso Vittorio Emanuele, a cura dell’associazione sportiva I due Leoni di Sant’Antioco.
ORE 9,00 – Rievocazione storica “Sveglia alla città” a cura del complesso musicale bandistico “Giuseppe Verdi – Città di Sant’Antioco” – Partenza dal Corso Vittorio Emanuele.
Ore 15,30 – Pariglie “Sa cursa po Santu Antiogu”, in onore del Santo Martire con cavalieri provenienti da diverse parti della Sardegna e sfilata di cavalieri in costume sardo – Lungomare Silvio Olla.
Ore 20,00 – Concerto bandistico a cura del complesso musicale bandistico “Giuseppe Verdi – Città di Sant’Antioco” – Piazza Italia
Ore 22,00 – Concerto Tributo ai Queen – Piazza Umberto

Lunedì 9 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/17,00 – Celebrazione S.Messa – Basilica S.Antioco Martire
Ore 18,30 – Processione solenne con gruppi provenienti da tutta la Sardegna e da alcuni paesi europei. Itinerario: Via B.Solci, Via Leopardi, Via Calasetta, Via R.Margherita, Via Cavour, Lungomare C. Colombo, Via XXIV Maggio, Via Roma, Corso V. Emanuele, P.zza Umberto, Via R. Margherita, rientro in Basilica.
Ore 21,00 – Esibizione di balli sardi a cura dei gruppi folk – Pazza de Gasperi
Ore 22,30 – Spettacolo pirotecnico – Lungomare Silvio Olla

Martedì 10 maggio
Ore 7,30/10,00/11,30/18,30 – S.Messe nelle Catacombe della Basilica

DOCUMENTI E EVENTI COLLATERALI:
- Convegno e presentazione del libro su S.Antioco
- 2° Concorso fotografico Sagra di S.Antioco Martire
- Calcio giovanile “2° trofeo Sant’Antioco Martire”
- Aspettando la 652/a Sagra di S.Antioco Martire
- Storia della Sagra di Sant’Antioco Martire
- Il programma della Sagra in pdf

Pescaturismo Valentina

Comments 1 Commento »

“Pedalando sui Colli” a Sant’Antioco

http://1.bp.blogspot.com/_JJyj5kqM93Y/TVGo-PVB5bI/AAAAAAAAIyk/wkyXkkc5_NU/s400/PEDALANDO%2BSUI%2BCOLLI%2B2011.jpgTorna anche quest’anno l’appuntamento con la ormai classica escursione non agonistica in mountain bike “Pedalando sui Colli”, che si svolge annualmente sulla splendida Isola di Sant’Antioco (provincia Carbonia-Iglesias). Questa manifestazione per gli amanti della mountain bike e delle escursioni, organizzata ogni anno dall’Associazione Sportiva “I Due Leoni Isola di Sant’Antioco”, giunge alla quarta edizione e ha visto aumentare costantemente il numero dei partecipanti. Quest’anno l’appuntamento e’ per il 3 Aprile, con partenza dal Lungomare di Sant’Antioco.

PUNTO DI RITROVO
Sant’Antioco (CI) – Porticciolo Turistico – Lungomare “Caduti di Nassyria”

ore 8.30 – iscrizioni
ore 10 – partenza
ore 13 – arrivo
ore 13.30 – pranzo presso il Porticciolo Turistico

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
5 € – escursione bikers comprensiva di assistenza medica e tecnica lungo il percorso, punti ristoro (liquidi + zucchero), gadget
10 € – quota partecipazione pranzo per i bikers
15 € – quota partecipazione pranzo per accompagnatori

Per tutte le informazioni e le adesioni collegatevi al sito internet dell’Associazione Sportiva “I Due Leoni Isola di Sant’Antioco”: http://dueleoni.blogspot.com

(fonte www.sardegnablog.it)

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!


Comments 4 Commenti »

89 Euro invece di 340 per 2 notti in suite superior all’Hotel I Colori con accesso illimitato al centro spa. Per voi, indimenticabili momenti di romanticismo!

Vai al Deal »Tra lavoro e impegni di ogni genere, sembra essere davvero finito il tempo per il romanticismo. Perchè allora non rinverdire la tradizione e vivere un’altra piccola favola all’insegna di passione, atmosfera e armonia di coppia: quale posto migliore dell’Hotel I Colori?

A ogni colore uno stato d’animo

Come si intuisce dal nome, la filosofia dell’Hotel I Colori è basata proprio sull’interazione tra colori ed emozioni. Inserito nella meravigliosa cornice naturale dell’isola di Sant’Antioco, l’Hotel I Colori si ispira ai principi della cromoterapia, dando origine a camere che si adattano il più possibile alla personalità degli ospiti. Relax e allegria, senza trascurare colori vivi e intensi per passione e sensualità: scegliete ciò che più si addice al vostro carattere e alla vostra personalità e godetevi una vacanza al caldo sole della Sardegna!

L’offerta: due notti all’insegna di divertimento, romanticismo e benessere

Pronti a rivivere l’atmosfera romantica del vostro primo e meraviglioso appuntamento? Il tuo coupon è valido per due notti in suite superior all’Hotel I Colori.

Regalatevi un’evasione dai ritmi frenetici della quotidianità e ritrovate la vostra armonia in un momento da sogno: nel coupon sono anche inclusi due ingressi al centro benessere dell’hotel per dare sollievo al vostro corpo, immersi nel bagno turco o nell’idromassaggio, cullati dall’acqua e dalle temperature calde della sauna. Se invece i troppi impegni mettono a dura prova il vostro fisico, ecco per voi massaggi rilassanti, tonificanti e drenanti, per liberare i muscoli dalle tensioni e dare alla pelle una nuova luce.

Per prenotare due notti tutte per voi, tra mare, natura e romanticismo… il vostro piccolo nido d’amore!

VEDETE I DETTAGLI DELL’OFFERTA E PRENDETE SUBITO IL VOSTRO COUPON A QUESTO LINK

Comments Commenti disabilitati

Un titolo inflazionato per un monumento finora unico in Sardegna

http://4.bp.blogspot.com/_g2l9aqmE89Q/TNuXMr88TLI/AAAAAAAAA2I/ZjEfyvddJ8I/s400/alba%2Bdell%2527equinozio%2Bd%2527autunno%2B2009%2Bvista%2Bdal%2Bcorridoio%2Best%2Bdel%2Bcromlech%2B%2528circa%2B90-%25C2%25A6%2Brispetto%2Bal%2Bnord%2529.JPG

Nel cuore dell’Isola di Sant’Antioco è possibile visitare un cromlech, un antichissimo osservatorio astronomico, finora rinvenuto solo in Gran Bretagna, segnale di come l’uomo preistorico sardo osservava attentamente la volta celeste e teneva il computo del tempo.

Che la Sardegna fosse la culla di un’antica civiltà, quella nuragica, è risaputo. Che il territorio pulluli letteralmente di strutture preistoriche lo si può facilmente intuire osservando qualsiasi scorcio o paesaggio di quella che anticamente veniva definita “Argyrofleps nesos”. Nonostante molti sardi “inciampino” uscendo di casa in un monumento, le ricerche archeologiche in Sardegna sono ben lungi dalla piena consapevolezza storica dei processi che hanno caratterizzato l’era moderna. Tali processi, di cui si ha testimonianza fin da epoca remota, hanno regalato e continuano a regalare, agli appassionati della cultura sarda, emozioni e stralci di un passato dove l’ingegno umano cercava di imporsi sulla natura o meglio cercava di misurarla e coglierne i benefici. Nell’Isola di Sant’Antioco, nel sud ovest sardo, dove la presenza umana neolitica può vantare le più antiche frequentazioni, alcuni gruppi umani ebbero delle intuizioni sulla periodicità delle stagioni.

“Su Surcitanu”, l’uomo di cultura San Ciriaco forse legato al “suergiu” – come chiamano il sughero da queste parti – conobbe e sfruttò le risorse naturali presenti sul territorio dell’allora penisola sulcitana.
Già perché attorno al periodo in questione – la facies neolitica di San Ciriaco appunto (4000 – 3200 a.C.) – quando l’uomo locale iniziò a creare capanne con zoccolo litico e tetto con ramatura di ginepro e frasche, poggiate su basamenti rocciosi sistemati sugli altipiani, il territorio dell’arcipelago sulcitano era ancora una penisola della Sardegna, solcato da due fiumi preistorici, il Riu Makkarba e il Riu Santu Milanu. In un’epoca di grandi cambiamenti quali l’edificazione di capanne con copertura a corbellatura e la creazione delle prime Domus de Janas monocellulari, si attesta un gruppo umano che tende verso la sedentarietà e attua una fase importantissima della propria evoluzione: la rivoluzione neolitica.

Attraverso l’esperienza diretta o la diffusione delle tecniche, “Surcitanu”, l’uomo preistorico locale, si trasforma da cacciatore-raccoglitore a agricoltore-allevatore, vive le stagioni, semina, irriga, raccoglie, pascola il bestiame. In questo momento particolare l’uomo sente l’esigenza di contare il tempo, di regolare lo scorrere delle lune e dei soli, anche perché intuisce che dal loro susseguirsi e dall’alternarsi delle stagioni, dipenda la sua vita e il suo sostentamento.
Elementi vitali e istinto di sopravvivenza, questi sono gli stimoli ‘scientifici’ che muovono l’animo umano a creare un osservatorio astronomico o meglio definibile “Cromlech” oppure “henge”, se detto all’inglese. Sopra un basamento conosciuto come Sa Corona ‘e Marrocusu (178 mt. s.l.m), zona centrale dell’Isola, a poche centinaia di metri da un menhir conosciuto come Sa Perd’e s’Omini, viene eretto il circolo o, meglio definibile stonehenge – cerchio di pietre.

Più che di un unico cerchio, si tratta di più anelli concentrici, realizzati con macigni di andesite basaltica e materiale vitrofirico – ecco perché sarebbe meglio definirlo “Cromlech”- orientati secondo punti astronomici precisi. La forma ovale della struttura evidenzia un corridoio che conduce ad un macigno, centrale nell’insieme e probabile punto di osservazione, evidenziante il nord geografico. La funzione osservatoria si sviluppa inoltre verso i quadranti est. In particolare, dal macigno centrale si dipartono a raggiera dei corridoi aperti in corrispondenza rispettivamente delle albe, del solstizio d’estate, degli equinozi di primavera e autunno e del solstizio d’inverno. Il fattore curioso è che resa la planimetria del monumento, questa coincida perfettamente con quella dei megaliti stanti nella piana di Salisbury nell’England meridionale.

La struttura che si conserva ancora integra e semisommersa dalla macchia, è capace ancora di assolvere alla sua funzione primaria ovvero di contare il tempo che scorre. “Surcitanu” – il nostro uomo preistorico – avrà perciò avuto dei riferimenti temporali relativi alla semina ovvero quando l’alba si sarebbe spostata verso sud oppure relativi alla mietitura quando cioè il sole si sposta verso nord.

Con l’osservazione della luna l’uomo preistorico avrebbe tenuto il conto della gestazione degli animali allevati e quindi la riproduzione, senza contare la raccolta di prodotti ottenuti dalla macchia mediterranea, tali che in osservanza delle tradizioni popolari, vedono la raccolta legata alla fase di luna crescente.

Ultima ma non meno importante è la funzione riproduttiva dell’essere umano stesso che adesso, nonostante seimila anni di progresso e tecnologia, sembra non volersi scindere da quelle fasi lunari che l’uomo preistorico avidamente controllava e misurava, forse anche nell’attesa di intuirne le vicende future.

(di Marcello Cabriolu, tratto da http://pierluigimontalbano.blogspot.com)

http://3.bp.blogspot.com/_g2l9aqmE89Q/TN2eUU_-1AI/AAAAAAAAA3w/D5KuJ9A8Fy0/s400/marcello%2B3.bmp

Comments 308 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI

Ausi, un futuro da università a distanza. Nell’Ateneo del Sulcis corsi in Pubblica amministrazione. Per l’Università dal Sulcis si apre una nuova prospettiva; l’organizzazione di corsi di Pubblica amministrazione tramite internet.

I l corso in Scienza dei materiali si avvia all’epilogo, ma l’Università di Monteponi non è morta. Il Consorzio Ausi non demorde, anzi rilancia e annuncia l’istituzione dei corsi “e-learning” in Pubblica amministrazione. Ciò vuol dire, già a partire dal prossimo anno accademico, insegnamento a distanza e con l’ausilio della rete internet, che sarà possibile grazie a una convenzione stipulata con l’Università di Cagliari.
IL RILANCIO È solo il primo risultato ottenuto dal Consorzio che sostiene la sede di Monteponi, di cui fanno parte Provincia, Comuni di Iglesias e Carbonia, aziende. «Il nostro obiettivo è rilanciare l’attività della sede universitaria – spiega Tore Cherchi che, in qualità di capo dell’esecutivo provinciale è anche presidente del Cda dell’Ausi – ci sono difficoltà oggettive, come quelle legate alle risorse, ma il nostro impegno è e continuerà ad essere forte per dare nuove prospettive a Monteponi, soprattutto attraverso l’attività di ricerca». Al riguardo Cherchi si rivolge alle aziende che operano nel polo industriale: «Da parte del territorio hanno il massimo sostegno, ma chiediamo anche un impegno da parte loro affinché investano sulle attività scientifiche e di ricerca inerenti le loro attività».
IL CDA Se fino a qualche mese fa le sorti di Monteponi sembravano segnate per sempre, la decisa volontà politica da parte del Consorzio Ausi sembra avere aperto nuovi spiragli. Intanto pochi giorni fa è stato completato l’assetto interno con tre nuove nomine: Salvatore Murgia, ex preside a Carbonia, è vice presidente; Franco Meloni, del Dipartimento di Fisica, direttore e Antonello Ghiani, commissario straordinario del Comune di Iglesias, componente del Cda. «Ora abbiamo tutte le figure indispensabili a rendere l’ente pienamente operativo e il prossimo passo sarà quello della costituzione di un comitato scientifico».
Nella sede dell’Università del Sulcis è da poco iniziato il terzo e ultimo anno del corso di studi in Scienza dei materiali. Già dall’anno scorso non c’è più la possibilità di accogliere nuove iscrizioni, dirottate alla cittadella universitaria di Monserrato e il terzo anno conclude l’esperienza iniziata nel 1997.
FINE CORSO «Una scelta sofferta ma inevitabile perché il Sulcis era la sede ideale», dice Anna Musinu, presidente del corso di laurea. Ma, secondo Cherchi, c’è una soluzione: «Se per l’Università questo territorio è davvero strategico per il corso in Scienza dei materiali, possono decidere di spostarlo da Monserrato a Monteponi. Noi faremo la nostra parte».
(fonte UNIONESARDA)

EVENTO DI OGGI

XII FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA – Il DUO PEPICELLI (violoncello – pianoforte) in “OMAGGIO A SCHUMANN E CHOPIN”, un programma interamente dedicato a due grandi romantici del pianoforte, nell’anno in cui si celebra il bicentenario della nascita di entrambi. Ingresso gratuito. Ore 20.30, sala Lepori – IGLESIAS

Tutti gli eventi di oggi nel Sulcis Iglesiente (discoteche, locali, serate etc…) potete trovarli nelle nostre pagine Facebook: www.facebook.com/#!/TUTTOSULCIS

METEO

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 13.5°C e 19.8°C, molto fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 30 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI

Lungomare di Carloforte

http://www.sudsardegnainvela.it/lungomare_carloforte.jpg

TUIfly.com Voli, viaggi e altro


Comments 4 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI

Carbonia: la Asl 7 ha deciso di chiudere il reparto Pediatria del Sirai

http://www.unionesarda.it/foto/ArticoloSezione/302086.jpgIl reparto Pediatria delll’ospedale “Sirai” di Carbonia chiuderà entro il prossimo triennio per essere accorpato a Iglesias. Per curare i propri bambini, le famiglie del Sulcis dovranno perciò fare la spola con il “Santa Barbara”. Il taglio del reparto era già stato annunciato nel piano di riorganizzazione diffuso nei mesi scorsi dalla dirigenza dell’Azienda sanitaria locale: ha trovato conferma ora nel programma sanitario triennale 2011-13 che promette ancora polemiche e proteste. A lanciare l’allarme è stato il consigliere comunale Udc Alberto Zonchello in una interrogazione con la quale ha chiesto alla Giunta “quali azioni intraprendere per evitare che si metta in atto un piano punitivo nei confronti di Carbonia avvalorato da chi cerca di svendere la città”. Il reparto era stato già ridotto quattro anni fa ai minimi termini (ha soli cinque posti letto) per consentire lavori di ristrutturazione. (fonte UNIONESARDA)

EVENTO DI OGGI

XII FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA – INAUGURAZIONE MAGNASCO MOVIE QUARTET in “FILM & MUSIC”, un viaggio ideale tra immagini e musica con le colonne sonore di alcuni tra i più bei capolavori del cinema italiano e straniero (Amacord, La Dolce Vita, Il Re Leone, La leggenda del pianista sull’oceano, C’era una volta in America, La vita è bella, Il postino). Ore 20.30, sala Lepori – IGLESIAS

Tutti gli eventi di oggi nel Sulcis Iglesiente (discoteche, locali, serate etc…) potete trovarli nelle nostre pagine Facebook: www.facebook.com/#!/TUTTOSULCIS

METEO

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 13.4°C e 19.4°C, molto fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 17 km/h.

Risparmia acquistando online! Clicca qui!

Comments 1 Commento »

01

ARTICOLO DI OGGI

29 nuove assunzioni nel comune di Carbonia.

L’assessorato all’Ambiente del Comune di Carbonia ha aperto le procedure per la selezione di 29 persone da destinare al cantiere di forestazione che la Regione ha finanziato con 400 mila euro. In particolare, le assunzioni riguardano le seguenti figure professionali: 26 operai comuni (manovali), un operaio qualificato (motoseghista) e 2 operai specializzati (muratori) con esperienza di caposquadra. Per tutte le mansioni, i contratti saranno part time (25 ore settimanali) e a tempo determinato (sei mesi). Possono partecipare alla selezione i cittadini residenti nel Comune di Carbonia e iscritti al Centro Servizi per il Lavoro (CSL) del Comune di Carbonia e in possesso della qualifica professionale richiesta. Le domande potranno essere presentate a partire dal 2 novembre 2010 e fino al 15 novembre 2010 presso il CSL di Carbonia (ex ufficio di collocamento) in Via Dalmazia snc. Per avere maggiori informazioni è possibile rivolgersi al CSL di Carbonia: Telefono 0781/ 671238-35 – Fax 0781/ 62250.

EVENTO DI OGGI

Tutti gli eventi di oggi nel Sulcis glesiente potete trovarli nelle nostre pagine Facebook: www.facebook.com/#!/TUTTOSULCIS

METEO

Previsioni per oggi: Nubi Sparse, temperature comprese tra 14.3°C e 20.9°C, molto fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Est con velocità oltre i 15 km/h.

Previsioni per domani: Nuvoloso con possibili rovesci di pioggia, temperature comprese tra 12.6°C e 17.1°C, freddo moderato nella prima mattinata, fresco nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Sud con velocità oltre i 17 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI

FOTO STORICA  – Carbonia nel 1953

Carbonia el 1953

Comments 22 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI

- Nuxis: festa del sottobosco e concorso di cucina -

Dal 19 al 21 novembre, a Nuxis, si terrà la trentaduesima Festa del Sottobosco, con mostre di funghi, la seconda fiera dell’agroalimentare e primo concorso nazionale di cucina “I funghi, meraviglia gastronomica” aperto alle scuole alberghiere della Sardegna ma, soprattutto a casalinghe e “casalinghi”. La manifestazione, organizzata dal circolo culturale Is Caravius in collaborazione con il gruppo folk Sant’Elia di Nuxis e con il patrocinio del Comune di Nuxis, si svolgerà presso il Centro sociale di via indipendenza. “Scopo della manifestazione è quello di stimolare l’utilizzo e la conoscenza dei funghi in cucina e favorire lo scambio di esperienze diverse”, spiega Emanuele Fanutza del circolo Is Caravius e chef del ristorante Letizia di Nuxis specializzato proprio nella preparazione di piatti a base di funghi ed erbe aromatiche. Chi volesse partecipare ha tempo sino al 15 novembre per inoltrare la richiesta. Per informazioni e iscrizioni telefonare al numero 0781.957021.
(da UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI
TUIfly.com Voli, viaggi e altro

Inizia la BACCANALE BATTLE – Oggi prima serata del contest tra band emergenti. Aperto a tutti i generi musical, l’iscrizione è gratuita. Le “battaglie” si svolgeranno ogni venerdì e vedranno all’inizio due gruppi dello stesso genere come sfidanti e mano a mano che si va avanti, i generi musicali per forza saranno “mixati” tra di loro. Stasera scontro tra i Sick Freedom e i Sound B.G. Dalle ore 22.30, presso il Woodstock Live Music Club, via Lucania (pal. Gardenia) – CARBONIA

METEO

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 14.3°C e 20.9°C, molto fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Est con velocità oltre i 15 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI

Chiesa Paleocristiana di Sant’Elia  – NUXIS

Comments 44 Commenti »

Presto a Sant’Antioco chiunque potrà liberamente navigare su internet in modalità wireless (senza fili). E’ in fase di predisposizione un intervento volto ad attivare dei punti nella cittadina lagunare dove si potrà accedere alla rete gratuitamente. Lo scopo di questo intervento, in linea con altre iniziative a livello comunitario e nazionale, è quello di realizzare una rete wireless per favorire l’accesso a Internet mediante dispositivi mobili e portatili. Tale intervento è volto a consentire l’accesso a Internet e ai servizi online erogati dalla pubblica amministrazione, tramite la creazione di una rete di centri di accesso con tecnologia wireless, denominati “hotspots”.

La localizzazione degli hotspots risponde all’esigenza di rafforzare l’attrattività del territorio, aumentando l’efficacia di comunicazione dei portali istituzionali, con possibilità di accesso ai servizi informativi connessi alla mobilità, al turismo e alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, erogati online e fruibili attraverso l’uso di dispositivi portatili (Cellulari Wi-Fi, PC-notebooks, IPhone ecc.).

Il Comune di Sant’Antioco ha presentato due progetti, entrambi selezionati positivamente dalla Regione: il primo, relativo al Centro storico e archeologico del Paese, prevede 4 hotspots (Piazza De Gasperi – Sede Comunale – Museo Archeologico – quarto punto da concordare con la Regione in quanto quello originariamente designato comportava dei problemi di natura tecnica); il secondo progetto è invece relativo all’area del porticciolo e prevede un hotspot da collocarsi presso gli uffici della Direzione del Porticciolo turistico e 3 punti di estensione posizionati fra il lungomare Silvio Olla e via XXIV Maggio.

Come comunicato dalla Regione, sulla base della graduatoria consultabile cliccando qui, il primo progetto ad essere realizzato sarà quello del centro storico e archeologico mentre il secondo verrà avviato in un secondo momento ma, in ogni caso, entro Maggio 2011. L’utente che vuole utilizzare la rete SurfInSardinia deve connettersi ad un hotspot con il proprio dispositivo ed effettuare la procedura di registrazione. Tale procedura consiste nell’inserimento dei dati anagrafici e del proprio numero di cellulare. Per attivare l’account è necessario chiamare il numero di telefono gratuito indicato al termine della procedura. La registrazione può essere effettuata anche da casa collegandosi all’indirizzo www.surfinsardinia.eu Una volta registrato l’utente avrà a disposizione, ogni giorno, 100 MB o un’ora di collegamento a Internet anche non continuativo. L’attivazione degli hotspots risulta ancora in fase di attuazione pertanto occorrerà attendere il collaudo definitivo prima che il servizio sia perfettamente funzionante.

Vai su www.yoox.it

Comments 285 Commenti »