Articolo taggato “isola di San Pietro”

E’ prevista per sabato prossimo, 15 ottobre 2011, un’escursione guidata all’interno dell’Oasi della LIPU dell’Isola di San Pietro. A guidare i partecipanti durante la suggestiva escursione sara’ Giovanni Paulis, accompagnatore e guida ambientale escursionistica, nonché esperto fotografo. Durante l’escursione di Carloforte, che si protrarrà per l’intera giornata, si osserverà il caratteristico paesaggio fatto di natura…

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
www.plutosport.it


Vacanze da sogno! solo su TUI.it

Comments 8 Commenti »

http://2.bp.blogspot.com/_pP5TWIzFKNM/SBHtRB5il9I/AAAAAAAAA40/bVwvJSUPxOU/s320/P4250082.JPGL’Associazione C.I.A.O. Carloforte; Consorzio Arcobaleno (CCN) Carloforte, organizzano, presentano e invitano tutti all’Undicesima Sagra del Cuscus Tabarkino, nella splendida cornice di Carloforte, sull’Isola di San Pietro. Laboratori, degustazioni di specialita’, mostre mercato, eventi e musica da venerdi’ 29 aprile a domenica 1 maggio.

PROGRAMMA
Tutti i giorni dalle 10:00 alle ore 22:00
- Laboratori di preparazione del cus cus carlofortino, siciliano e marocchino.
- Degustazione delle specialità.
- Mostra mercato di prodotti tipici regionali, arti e mestieri.

SPETTACOLI
Venerdì 29 aprile 2011 – Ore 21:00
- Concerto acustico “Jokers on air”

Sabato 30 aprile 2011 – Ore 21:00
- Show “I migliori anni”

Domenica 1 maggio 2011
- Ore 19:30 – Concerto “I ruota libera”
- Ore 21:00 – Concerto live “Almamediterranea”

Il programma potrebbe subire variazioni.
Si ringraziano tutti i volontari per la collaborazione.

PER INFORMAZIONI

- Associazione C.I.A.O. Carloforte
- Consorzio Arcobaleno Centro Commerciale Naturale Carloforte

E-mail:
- associazioneciao@isoladisanpietro.org
- consorzioarcobaleno@isoladisanpietro.org

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

Comments 150 Commenti »

Pubblichiamo oggi una lettera scritta da una cittadina di Carloforte che pone all’attenzione di tutti un problema che sta preoccupando seriamente gli abitanti dell’isola di San Pietro.

——————————————————————————————————————————————————

In seguito alla fuoriuscita di Fluoro e di altre sostanze non identificate dagli stabilimenti dell’ Alcoa (società leader nella produzione di alluminio primario) di Portovesme – CI -, verificatasi nel mese di agosto e settembre 2009, venne richiesto al Comune di Carloforte, da parte del gruppo “Carlofortini preoccupati” un monitoraggio ambientale.

Il Comune, dietro questa pressione, dispose delle analisi episodiche di acque superficiali e terreni incaricando la società Edam – Soluzioni ambientali s.r.l. di Gallarate. Dalla relazione sui campionamenti effettuati, emergono dati poco rassicuranti. Nei terreni dell’isola di San Pietro si trovano, infatti, metalli pesanti: “si osservano elevate concentrazioni di ferro e alluminio, per i quali la normativa non prevede però limiti”. In alcuni terreni in particolare, sono state riscontrate altissime quantità di alluminio: più di 100 gr per 1 Kg di terreno.

Il fatto sconcertante è che la relazione della Edam omette la presenza di alcuni metalli, ampiamente presenti in numerose località dell’isola:
Stagno (i cui composti organici sono tossici), con valori superiori a 40 volte i limiti di legge (41,0 mg/kg con un valore limite 1 mg/Kg).

Berillio (sostanza tossica e cancerogena), con valori di <2,1 mg/Kg (con un valore limite 2 mg/Kg). Sono molti altri i metalli rilevati nei terreni con concentrazioni molto vicine al limite previsto per legge, come ad esempio tallio (molto tossico, per cui in passato il suo uso in prodotti di largo consumo è stato bandito), antimonio (metallo tossico che ad alte dosi può addirittura provocare la morte nel giro di pochi giorni) e ancora cadmio, mercurio, piombo, zinco e cromo esavalente. Queste sostanze, tutte tossiche e/o cancerogene, sono certamente in parte di origine antropica e, anche se in alcuni casi non si superano i limiti, la loro presenza meriterebbe ulteriori analisi per poterne determinare l’origine.

Anche la frutta risulta contaminata. Preoccupanti sono i risultati delle analisi compiute nel maggio 2010: sulle nespole analizzate risulta, infatti, un’alta percentuale di piombo (pari allo 0,18 mg/kg con un limite 0,1 mg/kg, quindi quasi il doppio del limite consentito) e cadmio (pari allo 0,04 mg/kg con un limite 0,05 mg/kg). A supporto di questi dati va ricordato che già negli anni ‘90 ben 17 carlofortini su 20 sottoposti ad analisi presentavano quantità di piombo nel sangue.

Sono state analizzate anche le acque superficiali, ed anche in questo caso emergono concentrazioni di: ferro (ben 15 volte oltre i limiti di legge) , manganese (quasi 4 volte i limiti di legge) e selenio (oltre 30 volte i limiti di legge). Altri metalli, di probabile origine antropic,a sono stati rilevati con concentrazioni vicine al limite previsto per legge e sono cadmio e arsenico.
Uno studio scientifico condotto dal Professor Marco Schintu dell’Università di Cagliari, recentemente pubblicato, ha evidenziato come la presenza di metalli pesanti tra i quali Cadmio e Piombo, nelle alghe marine circostanti l’Isola di San Pietro, che potrebbe essere di origine industriale.

Dall’analisi delle acque emerge un altro dato molto preoccupante, anche questo omesso dalla relazione: in un campione di acqua analizzata i fluoruri sono pari a 2,7 mg/l, quando il valore limite di comprovata tossicità è di 1,5 mg/l. Quindi, la presenza di questa sostanza potrebbe attribuirsi all’incidente dell’Alcoa di Portovesme, che ha interessato anche l’isola di San Pietro. Il rischio derivato da questa fuoriuscita di fluoro è quello di arrecare danni irreparabili per l’uomo con gravissime conseguenze in caso di ingerimento, come la fluorosi, che provoca malformazioni dello scheletro e cattiva funzionalità dei denti (tragico esempio sono gli agnelli deformi delle campagne di Paringiannu, afflitti da fluorosi cronica).

Questi dati allarmanti sono stati omessi dalla relazione prodotta dalla società Edam e mascherati con dichiarazioni dell’Assessore alla Sanità del comune di Carloforte Patrizia Congiu che, sia in sede di consiglio comunale del 19/10/2009 che in una dichiarazione rilasciata alla stampa e comparsa su La Nuova Sardegna in data 29/10/2009, sostiene: “ A Carloforte nessun rischio da fluoro dell’area industriale di Portovesme” e ancora “la Salute della popolazione carolina non corre nessun serio pericolo derivato dalla vicinanza del polo industriale, tantomeno per la recente fuoriuscita di fluoro dall’Alcoa”. Affermazioni che vengono smentite in pieno dai dati emersi dalle analisi.

Va inoltre ricordato che a Genova nell’ottobre del 2007 vennero fermati due tir carichi di scorie radioattive diretti in Sardegna per essere smaltiti negli stabilimenti della Portovesme Srl (notizia anche riportata da La Nuova Sardegna del 23/10/2007), e come la stessa società sia oggi indagata per un traffico di rifiuti tossici per il quale sono sotto processo alcuni responsabili dell’azienda.
La situazione risulta fortemente preoccupante, considerati gli effetti negativi e mortali che sostanze di questo tipo possono provocare.
Molti sono i dubbi e le preoccupazioni per il comune di Carloforte e l’isola di San Pietro, che senza alcuna motivazione non rientra nell’“Area ad elevato rischio di crisi ambientale del Sulcis Iglesiente”, sebbene Carloforte sia distante solo 10 km dal polo industriale, che già comprende i comuni di Portoscuso (0 km), Gonnesa (9 km), Carbonia(11 km), San Giovanni Suergiu (13 km) e San’Antioco (15 km). Questa vicinanza è fortemente impattante sul territorio e sulla salute di chi vi abita, come dimostrato dall’aumento di patologie tumorali, cardiovascolari, tiroidee e dell’apparato respiratorio.
Carlofortini preoccupati!

Delia Parodo – per “Carlofortini preoccupati!”

http://www.apneateam.it/images/CArloforte.JPG


Comments 293 Commenti »

“Passaggi” 2010 di teatro, musica e cinema – V edizione
Carloforte,  20 novembre – 30 dicembre

http://www.botti-carloforte.it/www/archivio/html/manifestocolor%20passaggi%202010.jpgCon un pò di ritardo ed un programma ridotto rispetto alle scorse edizioni – a causa delle ben note ristrettezze economiche in cui versa il mondo culturale e non solo – l’associazione Botti du Shcoggiu con la collaborazione del Consorzio Arcobaleno, ha dato il via alla V edizione di “Passaggi” a Carloforte, nell’isola di San Pietro.

Il cartellone 2010 comprende 7 appuntamenti:

- 2 proiezioni di lavori scelti al di fuori dei consueti circuiti di distribuzione cinematografici e televisivi : “L’uomo fiammifero” un film italiano realizzato tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010 inconsueto e sorprendente, autoprodotto da un cineforum di Teramo, distribuito autonomamente attraverso internet e vincitore già di numerosi premi. “Uomini di Dio” altro film francese appena uscito presentato a Cannes 2010 e segnalato dalla critica, basato su un fatto storico della fine degli anni ’90 racconta la storia di un monastero di frati trappisti in Algeria. Un film che, per il suo forte messaggio di pace e amore tra i popoli e le diverse religioni, sarà proposto nei giorni delle festività natalizie, subito dopo il concerto Gospel.

- 2 concerti musical: “Enosim” un nuovo ed interessante progetto di un gruppo di giovani musicisti dell’isola guidati da Francesco Locci. Il concerto è in anteprima. Poi “Gospel”, un modo di festeggiare con la musica il Natale per cui il 26 dicembre il teatro Mutua ospiterà un importante gruppo da Charlenston South-Carolina grazie alla collaborazione di Progetto Evoluzione e Narcao Blues.

- 1 spettacolo teatrale: “Cosa fa vivere gli uomini” di Lev Tolstoj in occasione del centenario dalla morte viene proposta in una nuova produzione una lettura/concerto della novella dello scrittore russo, attento conoscitore dell’animo umano dei suoi difetti e dei suoi pregi.

- la presentazione del libro: “Stefanino nacque ricco” di Manlio Massole, scrittore definito dalla critica il “poeta-minatore”, maestro elementare a Buggerru che decide di lasciare l’insegnamento per conoscere in prima persona il mondo della miniera che indirettamente incontrava ogni giorno a scuola attraverso il rapporto con i bambini figli dei minatori. Una scelta forte ed inconsueta che ha segnato indelibilmente la sua vita.

Per visionare il programma completo e le date degli eventi visitate il sito dell’associazione: www.botti-carloforte.it/www/rassegna.php?Id=17

01


Comments 178 Commenti »

Nel Paese africano sono nati un ospedale e una mensa grazie ai volontari del sacerdote di Iglesias padre Ignazio Poddighe. E il ministro Alie Kamara è arrivato personalmente a Cagliari per ringraziare la Sardegna.

301385IGLESIAS Sotto, terreno bucato come groviera, una vocazione mineraria palpitante. Sopra, in superficie, una povertà da brividi. Sorpresa: non si parla né di Sulcis né di Iglesiente. Che c’entrano, per carità. Ma come provincia benefattrice, a cui rivolgere tutte le albe del mondo un’imponente serie di preghiere di ringraziamento. La Sierra Leone nel mappamondo è un po’ più giù: Africa, non troppo distante dall’Equatore, versante Atlantico, confini con Guinea e Liberia, protettorato britannico per secoli. «Il secondo paese più povero del mondo, per intenderci». Chissà cosa pensano, quei 200 bambini che fanno colazione ogni mattina, di questo lontano posto delle favole che risponde al nome di Siliqua da cui sono piovuti soldi, persone e affetto. O dell’amena Bacu Abis, della deliziosa San Giovanni Suergiu. O dell’esotica Cagliari, per mirare proprio in alto. Aver salva la vita, non morire di malaria o di fame, vuol dire benedire Campidano e dintorni. Altro che Sulcis della disoccupazione e della grande fuga: terra promessa che raccoglie in tre anni il tanto per costruire ospedale, mensa, case e quel che verrà dopo. Tanto da costringere il ministro del Nord a prendere l’aereo per ringraziare di persona tutti, dal ministro Franco Frattini a Roma a Tore Cherchi a Carbonia. «We pray for Sardinia, for Italy», dice Alie Kamara.

IL TRUCCO DELL’INVITO Il tono è quello del venga-a-prendere-un-caffè-da-noi. Padre Ignazio Poddighe ha sperimentato la tecnica da qualche anno. Gli chiedono conto dell’Africa nera, di quei bambini miracolosamente salvati: come possiamo renderci utili? «Offrono soldi, oggetti. Io dico: venite voi a portarli». È stato così che questo sacerdote di 45 anni, iglesiente, in tre inverni ha visto passare un centinaio di persone. Venute, appunto, «a dare una mano». Giovani e vecchi, disoccupati e professionisti. «Ho scoperto che è vero che le cose si fanno con le promesse dei ricchi e i soldi dei poveri». Anche se, nel suo caso, il proverbio non è esattamente affidabile. Perché tanti notabili che non hanno piacere di essere nominati hanno fatto partire dalla Sardegna, dentro container, una sala operatoria completa di tutto e un carico di medicinali più prezioso dell’oro.

CURATO DI CAMPAGNA La sua storia di sacerdote era iniziata in un modo, se si può dire, ordinario. Studi alla facoltà teologica di Cagliari, poi segretario dell’allora vescovo Arrigo Miglio, cappellano del carcere, con Tarcisio Pillola amministratore parrocchiale a Bacu Abis. Trascorre oltre un lustro nella frazione che fu mineraria. A Giovanni Paolo Zedda, nuovo capo della diocesi, prospetta un percorso alternativo: passare qualche tempo in una missione per seguire un istinto che si era fatto vocazione. Permesso accordato. «Ero già stato in alcune diocesi africane. Conoscevo il Burundi, nel periodo in cui ero lì erano stati uccisi diversi sacerdoti cattolici. Avevo trascorso del tempo in Kenya, lì la situazione era migliore». Non è uomo da stereotipi: «Gli africani hanno una mentalità diversa dalla nostra, non è mai troppo tardi per capirlo. Non soffrono a vedere che qualcuno fa una vita migliore della loro, anzi godono a poter in qualche modo partecipare». Alla fine sceglie la Sierra Leone, Paese in testa a un sacco di classifiche mondiali: mortalità infantile, reddito pro capite, malaria. Eppure, dopo la guerra civile, faticosamente democratico, si affanna a spiegare il ministro. Ci sono più partiti, più religioni che non sono l’una contro l’altra armate, libera stampa e diritto di critiche al governo. Poi en passant si ricorda la tragedia dei bambini soldato, la scia di sangue del traffico di diamanti.

PERCHÉ L’AFRICA Glielo chiedono tutti. Una parrocchia di frontiera nel Sulcis più rock , un esercito di anime che spesso si scontra con l’esigenza di mettere insieme pane e companatico. Che bisogno c’era di partire per la giungla? Padre Ignazio sorride: «È questione di priorità, di numeri. Qui ci sono 100 preti per 150 mila abitanti, a Makeni 25 per due milioni. Qui capita di rado, per fortuna, che un bambino di 2 anni ti muoia in braccio per la fame. Che un ragazzino di 15 crepi perché non ha una pastiglia contro la malaria. Quattrocento piccoli su mille muoiono prima dei 5 anni». Per questo, quando ha messo piede nella Sierra Leone, aveva già le idee chiare. «Ho pensato alla formula scelta dai Padri Missionari nella missione del Burundi, diventata lo schema organizzativo nel Paese». Niente di trascendentale: autogestione. Nessun contributo a perdere passando per il Governo locale ma borsellino in mano e presenza in loco. «Un nostro volontario, al ritorno in Sardegna, ha scritto all’Unicef: perché non ho visto segni della vostra presenza eccetto le toilette chimiche? Risposta: caro signore, noi collaboriamo con i Governi».

L’ACQUISTO Il primo passo è stato l’acquisto di quattro ettari di terra (giungla) per cinquemila euro. Quattrini personali che padre Ignazio aveva messo da parte. «Si poteva legittimamente spendere un decimo ma ho preferito che tutti i piccoli proprietari di quelle terre fossero contenti». A quel punto è arrivato il primo squadrone di fedeli sulcitani, quelli preoccupati che il loro sacerdote fosse finito chissàdove. «C’erano tanti infermieri e abbiamo monitorato perché morivano tante persone. Sciocchezze, soprattutto gastroenteriti». A quel punto la voce aveva iniziato a girare, una sorta di contagio virale di disponibilità e volontariato. Sono arrivati i primi medici. Poi il ristoratore di successo che ha chiuso la baracca per mesi inseguendo l’esperienza di una vita. Poi il farmacista di Carbonia che ha messo a disposizione esperienza e magazzino. E quattrini, naturalmente, moto ondoso di donazioni in aumento costante. «Per costruire ospedale, mensa e case, abbiamo scelto Lokomasama, un paesino nel nulla sul quale gravitano però 350 villaggi». Si è deciso che tutto sarebbe stato intestato alla diocesi locale. Poi è cominciata la trattativa. «Ho fatto ai capivillaggio un discorso chiaro: noi mettiamo soldi e tempo per costruire un ambulatorio che salvi i tuoi figli, tu devi mettere gratis la manodopera».

LOVE BRIDGES L’associazione di volontariato è nata praticamente da sé. Una risposta naturale, spontanea. Composizione: ottanta per cento dal sud della Sardegna, più viandanti di ogni ordine e grado che lungo strada si sono invaghiti del progetto. «Per dire, Linda Mitchell, una giornalista della Bbc, ha mollato tutto per aiutarci nel progetto». L’imprevedibile non previsto. Compresa la genialata di costruire un libro bellissimo (“Opotho, uomo bianco”, www.associazionelovebridges.org , www.opotho.it ). Una sorta di diario di bordo in cui ciascuno ha raccontato la sua storia, con le fotografie belle e spiazzanti di Alessandro Pintus e Alessandro Peralta (volontari) e la grafica di Luca Melis (manco a dirlo, volontario). Un’azienda benemerita si è accollata i costi di stampa mentre Padre Ignazio ha girato come una trottola per presentare il volume, un prodigio di austerità e sguardi asciutti. Strappacuore. Morale: cinquantamila euro tondi tondi da buttare dentro l’ospedale. «Per dire, ventimila solo da Bergamo».

UN FARO NEL VUOTO Oggi l’ospedale, 1500 metri quadri, è completo. Pronto soccorso, strumentazione chirurgica d’avanguardia nella sala ospedaliera, lettini, sterilizzatori che sembra poco ma sono macchine salvavita, 30 posti letto, grande farmacia, un laboratorio. «Le analisi del sangue sono inverosimili, usano vetrini sporchi. A Lokomasama, con i nostri macchinari elettronici, non accade più». Sono finite anche le due case costruite per ospitare i volontari. «I primi due anni non sapevamo mai dove andare a dormire, una notte dai comboniani, un’altra dai salesiani. Adesso chi va lì sa che troverà un letto, un bagno e una cucina». Un’altra falange di appassionati è in partenza: c’è chi va in aspettativa non retribuita, chi un lavoro non ce l’ha e sceglie di impiegare gratis i suoi talenti altrove.

IL RIENTRO A ottobre per padre Ignazio suona la campanella di fine corsa, si rientra a casa: «Anche se io in Sierra Leone tornerò sempre e l’esperienza non morirà più». Dovrebbe essere un ordine di suore infermiere che arriva dalla Polonia a prendere in carico ospedale e mensa dei bambini, un cagliaritano e un sulcitano hanno già dato la disponibilità a restare lì in pianta stabile. «A chi teme che non sia una soluzione definitiva, rispondo sempre: per due anni, se anche finisse, questi bambini avranno fatto colazione, pranzo e cena». E scusate se è poco. Il Governo lo ha ricambiato nominandolo Paramount chief onorario, una supercarica territoriale che lo mette praticamente alla pari del presidente della Repubblica. L’ultimo nominato, per capirsi, è stato Tony Blair. Una star che, agli occhi dei sierraleonesi, cede il passo solo a una celebrità assoluta: Mohammed Kallon, 31 anni, da Freetown (capitale dello Stato). Oggi attaccante della Nazionale e di una squadra cinese, dodici anni fa nel Cagliari. Quando Massimo Cellino ha invitato ministro e seguito alla stadio Sant’Elia, c’era un emozione da tagliare a fette. Padre Ignazio è grande. Ma l’erbetta su cui ha corso Kallon non ha rivali.

(di LORENZO PAOLINI paolini@unionesarda.it, UNIONESARDA.IT)

Comments 7 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI

Vendemmia 2010, male nel Sulcis

Al via la vendemmia 2010. La raccolta delle uve nell’isola è iniziata in questi giorni, ma non dovunque. Produzione in calo, piange il Sulcis, ma sorridono la Gallura e il Nuorese

Via da qualche giorno, in Sardegna, alla vendemmia 2010. Due i fatti che caratterizzano la raccolta di quest’anno. Un ritardo di maturazione nelle uve («Macchè ritardo- dice un enologo- eravamo in anticipo gli anni passati») e un’isola divisa in due: bene nel centro nord, male nel centrosud. «Mi auguro di avere una vendemmia così tutti gli anni», dice Gioacchino Sini, titolare della azienda Unmaredivino di Berchidda-. Siamo ai primi giorni della vendemmia che nella nostra isola si concluderà, giorno più giorno meno, intorno al 10-15 ottobre».

LA MAPPA Vendemmia al via in tutta l’isola

«Le uve sono sane e belle sia il Vermentino che il Merlot e il Carignano – dice – e di conseguenza mi auguro di ottenere vini buoni con grandi estratti e un grado alcolico superiore di mezzo punto o di un punto a quelli dello scorso anno». Meno soddisfatti alcuni produttori del Sulcis pesantemente colpiti dalla peronospora che ha decimato o anche dimezzato la produzione. Idem in alcune aree dell’Oristanese e del centro Sardegna. Tanto che la vendemmia avrà quest’anno un andamento «a macchia di leopardo».

«Chi coltiva la vigna per hobby o non è attrezzato per portare avanti i trattamenti ha avuto pesanti perdite a causa della peronospera- dice Franco Argiolas dell’omonima azienda di Serdiana-. Gli altri produttori hanno mantenuto i quantitativi del 2009 con una qualità migliore. Bene dunque sia le uve bianche che quelle rosse». La valutazione di Franco Argiolas coincide con quella di Piero Cella, enologo dell’azienda Contini di Cabras e di Cherchi di Usini: «I danni della peronospora nell’Oristanese e nel Sulcis hanno portato a perdite che vanno dal 30 al 40-45% – dice- Ma ci sono delle eccezioni sia per il Carignano che, solo per fare un esempio, per le uve da passiti di alcuni vigneti di Carloforte». D’accordo con Argiolas anche Alessandro Mancini dell’omonima cantina di Olbia («Sarà una buona vendemmia e non solo per il Vermentino di Gallura») ed Ercole Jannone, enologo della Cantina di Dolianova:«Per noi le perdite sono state limitate- dice- ma siamo molto contenti della qualità, che si annuncia meglio di quella del 2009». «Ho appena visitato dei vigneti a Sant’Antioco – dice Giovanni Pinna enologo della Sella & Mosca – sembrava che qualcuno li avesse distrutti con il lanciafiamme. E’ la storia di sempre: chi ha la possibilità di fare i trattamenti salva le uve, chi fa viticoltura per hobby spesso perde tutto».
«Il periodo invernale e primaverile- dice l’enologo Dino Addis, presidente regionale dell’Assoenologi- è stato caratterizzato in Sardegna da abbondanti precipitazioni. Questo ha fatto sì che il ciclo vegetativo della vite fino ad oggi sia stato condizionato dalle suddette piogge».
Inoltre, prosegue Addis, «importanti ritorni di freddo, all’inizio della primavera e a fine maggio-primi di giugno, hanno condizionato il germogliamento che, per la buona disponibilità idrica dei terreni e per le buone temperature, non ha evidenziato ritardi rispetto al 2009».
Ma il ritorno di freddo e il conseguente aumento eccessivo di umidità dovuto anche ad alcune piogge in fase di fioritura, ha creato qualche problema soprattutto ai vitigni Cannonau e Vermentino. «Proprio il ritorno di freddo – precisa Addis – ha determinato un ritardo nella fase di invaiatura di 8-10 giorni rispetto al 2009 ed in generale rispetto a un’annata normale. E di conseguenza un ritardo di 15-20 giorni nelle operazioni di vendemmia. Tanto che nella cantina Gallura stiamo vendemmiando in questi giorni, quasi fossimo ritornati a 20 anni fa».
Le precipitazioni abbondanti primaverili hanno creato le condizioni, poi, per una maggiore aggressività della peronospora che in alcuni areali della Sardegna (Sulcis, Campidano di Cagliari e Oristano) ha determinato una riduzione della produzione del 15-20 % con punte superiori al 45 %. Tanto che la previsione su base regionale parla di 470 mila ettolitri di vino (lo scorso anno era di 550 mila ettolitri). In compenso, però, con una qualità delle uve per il momento ottima. Area per area in Gallura si registrano piccole variazioni legate alle condizioni climatiche. Capita così che nei vigneti vecchi sotto il Limbara colpiti dalle forti raffiche di maestrale si possano registrare piccole riduzioni di produzione che, però, vengono compensate dagli incrementi che vengono dai nuovi impianti.
«Le condizioni climatiche del 2010 – sottolinea Addis – hanno rallentato la maturazione delle uve di un paio di settimane. Le forti escursioni termiche tra le giornate calde e il forte abbassamento di temperature la notte, ci hanno consegnato delle uve con maggiori profumi e più accentuata freschezza».
Ritardo di maturazione anche nelle uve rosse ma con attese di qualità che, se il diavolo non ci mette la coda proprio adesso, saranno di buono se non ottimo livello.
I numeri
Presto anche per tracciare il profilo economico della vendemmia 2010: la crescente meccanizzazione della raccolta delle uve, in molte aziende, soprattutto quelle più grandi, sta portando a una progressiva riduzione della manodopera impiegata nella vendemmia. Dai circa 5-6 mila addetti (tra lavoratori stagionali e studenti) impiegati nella raccolta delle uve di 5-6 anni fa siamo passati ai circa 2500-3000 di oggi.
Complesso anche stabilire il prezzo delle uve. Ovviamente quelle di qualità si pagano meglio. Il Vermentino di Gallura spunta prezzi che toccano anche i due euro al chilo (ma il prezzo medio è intorno a poco più di un euro e 40 centesimi). Il Vermentino di Sardegna, invece, ha un prezzo medio che si aggira intorno ai 70 centesimi al chilo.
Bassi e in linea con le quotazioni degli anni scorsi i prezzi per le uve rosse (normalmente più abbondanti). A meno che non si tratti dei preziosi Cannonau di Mamoiada e Orgosolo, dei Carignano del Sulcis o dei Cagnulari. (LANUOVASARDEGNA.IT)

METEO

Previsioni per oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 16.4°C e 20.3°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 30 km/h.

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 18°C e 21.5°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 33 km/h.

EVENTO DI OGGI

INAUGURAZIONE CAMPO DI AGILITY PASSION DOG Siete tutti invitati all’inaugurazione del Campo di Agility ad Iglesias Zona Industriale Fronte Sulcis Zinco, SP Iglesias Villamassargia, dalle ore 15 in poi. Recatevi all’inaugurazione accompagnati dai vostri amici a 4 zampe perchè oltre a varie dimostrazioni ci sarà una Gara tra Amici. Per informazioni: Bea 3454843528 – Dany 3392159750

vacanze baleari

Comments 1 Commento »

ARTICOLO DI OGGI

Due corsi internazionali di livello post universitario

Due corsi internazionali di livello post universitario su temi di grande attualità legati all’ambiente. Li propone il Forgea International tra settembre e ottobre. Il primo, su “Economia dell’ambiente e delle risorse naturali” e coordinato dalla professoressa Laura Castellucci dell’Università Tor Vergata di Roma, è in programma dal 27 settembre al 2 ottobre.
Il secondo corso – effettuato dall’11 al  16 ottobre, ideato in collaborazione con la facoltà di Ingegneria di Cagliari – sarà invece coordinato dal professor Paolo Bevilacqua dell’Università di Trieste, e verterà su  “Salute e Sicurezza nel Settore Minerario e nelle Operazioni sotterranee”.
L’iniziativa vede coinvolta una trentina di operatori stranieri provenienti da Albania, Algeria, Bosnia, Egitto,Iraq, Marocco, Siria, Tunisia, Turchia, ma è rivolta anche a giovani laureati o ricercatori sardi.
I corsi sono gratuiti e si terranno in lingua inglese e avranno luogo presso il Consorzio AUSI di Monteponi Iglesias.
Il Forgea International è stato creato nel 1998 nel quadro della Carta di Cagliari che istituiva il Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna sotto l’egida dell’UNESCO, con il mandato di promuovere la formazione di scienziati, dirigenti e tecnologi dei Paesi in via di Sviluppo, prevalentemente dell’Area Mediterranea, in scienze geominerarie e ambientali. Forgea International è un Centro di Alta Formazione costituito in forma  di Consorzio senza fini di lucro  i cui soci sono attualmente la Regione Autonoma della Sardegna, l’Università di Cagliari e il Parco Geominerario Storico e Ambientale  della Sardegna. I dodici anni di attività hanno permesso di mettere a punto e verificare l’efficacia di metodologie di trasferimento di conoscenze scientifiche e tecnologia avanzata nelle materie geomineraria e ambientale a scienziati e dirigenti, in particolare dei Paesi Obiettivo del Sud del Mediterraneo e del Medio Oriente.
I 28 corsi, forum e convegni di alta specializzazione fin qui realizzati  hanno coinvolto circa 500 scienziati, docenti e dirigenti provenienti da 25 Paesi in via di sviluppo per un totale di circa 6.500 giornate/persona di formazione.
Per informazioni si possono contattare agli uffici di FORGEA International al n. 070655385 oppure scrivere all’indirizzo email forgea@tin.it (UNICA.IT)

METEO

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 18°C e 21.5°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 33 km/h.

EVENTO DI OGGI

Mompestofaest + Mudskills live Costo d’ingresso 2 euro. Dalle ore 22.30, WOODSTOCK Circolo A.S.I., via Lucania – Carbonia

Comments Commenti disabilitati

ARTICOLO DI OGGI

Nel Sulcis la scuola per diventare mamma e papà

TUIfly.com Voli, viaggi e altro

Buoni genitori si diventa, ma con i tempi che corrono non è facile. Così a Cortoghiana, su idea del sacerdote don Amilcare Gambella, è nata la scuola per le mamme e i papà.

Per un anno le lezioni-incontri, tenute da pedagogisti e psicologi, saranno incentrate prima di tutto sull’ascolto e sulla discussione dei problemi e delle esigenze dei figli. «Non una scuola per imparare a essere autoritari – puntualizza il prete della frazione di Carbonia – ma un luogo dove riaffermare l’importanza delle regole e il rispetto dei ruoli». (UNIONESARDA.IT)

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Nuvoloso, temperature comprese tra 17.2°C e 22°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 12 km/h.

Previsioni per domani: Nuvoloso, temperature comprese tra 17.2°C e 23.7°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 19 km/h.

EVENTO DI OGGI

8a Festa e Sagra di San Pio da Petralcina Dal 22 al 28 settembre. Dalle ore 18 – Medau desogus, CORTOGHIANA. Qui sotto il programma:

61312_1600638986040_1538030151_1532147_5793003_n

Comments Commenti disabilitati

ARTICOLO DI OGGI

SANT’ANNA ARRESI. Ambiente e turismo, per rilanciare gli stagni

- Progetto europeo per Porto Pino -

TUIfly.com Voli, viaggi e altroConiugare la salvaguardia degli stagni e la produzione di pesce, tutelare le biodiversità e puntare al turismo ecocompatibile. Per gli stagni di Porto Pino, la località marina di Sant’Anna Arresi, il futuro corre lungo questa nuova direttrice di sviluppo. E a spingerla verso nuovi orizzonti (anche occupazionale) potrebbe essere “Zoumgest”, progetto transfrontaliero tra Sardegna, Corsica e Toscana.
Un’iniziativa che, inserita nel quadro del Programma di cooperazione Italia – Francia/Marittimo, verrà presentata nei dettagli venerdì 24 settembre a Sant’Anna Arresi. Filo conduttore del convegno è il tema “Zone umide: sistemi gestionali per integrare le attività antropiche e la tutela della natura”. Ma, tavola rotonda a parte, l’incontro di Sant’Anna Arresi sarà anche l’occasione per poter toccare con mano la realtà degli stagni di Porto Pino. Si tratta di un compendio di oltre 500 ettari in cui i pescatori della cooperativa San Giuseppe di Teulada, guidati dal presidente Pietro Paolo Di Giovanni, si impegnano da anni a far convivere la tutela degli stagni con le attività di pesca (e ripopolamento degli specchi d’acqua) e la creazione di nuove opportunità di lavoro e sviluppo. Ed è proprio nella peschiera, base operativa della coop, che esperti, amministratori e studiosi potranno osservare tutte le fasi della pesca e le migliorie apportate agli stagni per tutelarli e renderli anche più produttivi. In pratica un assaggio di quel “modello di gestione sostenibile delle aree umide di pregio naturalistico” in cui tutela della biodiversità e attività agro-zootecniche (pesca e turismo) possano integrarsi.
Al convegno, oltre a Paolo Dessì (sindaco di Sant’Anna Arresi), interverranno il presidente della Provincia Tore Cherchi, l’assessore regionale all’Agricoltura Andrea Prato, l’assessore provinciale alle Attività produttive Alberto Pili, Marianna Mossa (capofila progetto), Roberto Doneddu (direttore del Servizio pesca regionale), Gian Lucca Frau (progettista del Sic Porto Pino), Roberto Savarino (presidente Confcooperative Sardegna), Ciro Zeno (responsabile ambientale Atisale) e Nicola Sechi (responsabile scientifico di Zoumgest).
(UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI

CARIGNANO MUSIC EXPERIENCE 3° appuntamento Il fascino del Flamenco è protagonista del terzo appuntamento di Carignano Music Experience! Domenica 19 settembre la Cantina di Calasetta sarà teatro dello spettacolo “Entre dos tierras”, con il trio spagnolo Aires del Sur (Manuel lopez Romero, chitarre; Jose Luis Gonzales Luati, percussioni; Paco El Trini, voce) e le sue ballerine Maria Jesus Rodriguez Ollero e Sonia Sarmiento. Ore 21.30 – Cantina di Calasetta

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 17°C e 23.8°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 24 km/h.

Previsioni per domani: Nuvoloso, temperature comprese tra 13.6°C e 23.7°C, molto fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Nord con velocità oltre i 13 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI - Kite surf marina di Gonnesa

01

Comments Commenti disabilitati

ARTICOLO DI OGGI

Università del Sulcis: l’agonia

Mancano i finanziamenti, dal prossimo anno si chiude
I corsi sono stati trasferiti a Cagliari, le risorse non bastano e dal prossimo anno l’Università del Sulcis Iglesiente potrebbe essere costretta a chiudere. A Monteponi sono rimasti soltanto venti studenti.
A un passo dalla chiusura. Quello che sta per iniziare potrebbe essere l’ultimo anno accademico dell’Università del Sulcis Iglesiente aperta nel 1997 a Monteponi negli edifici della vecchia miniera alle porte di Iglesias. Sono rimasti 20 studenti: si accingono a ritornare nelle aule della palazzina Bellavista per il terzo anno che li condurrà alla laurea in Scienza dei materiali. Poi, si chiude. Già dall’anno scorso, a Monteponi, non c’è più la possibilità di accogliere nuove iscrizioni, dirottate all’Ateneo di Cagliari, cittadella universitaria di Monserrato. Resta soltanto il terzo anno e, a meno di un miracolo, sull’Università del Sulcis (che prima di Scienza dei materiali aveva perso Ingegneria ambientale) calerà definitivamente il sipario.
AL CAPOLINEA Una cruda realtà di cui hanno preso atto, lunedì sera, i soci del Consorzio Ausi guidato da Tore Cherchi che, in quanto presidente della Provincia (socio di maggioranza del Consorzio che sostiene l’Università) presiede anche il consiglio di amministrazione. «Stando così le cose è evidente che si va verso l’esaurimento dell’attività didattica – ammette Cherchi – ma è altrettanto chiaro che l’intento dell’Ausi non è di limitarsi a prendere atto di questa drammatica situazione. C’è, al contrario, la volontà di battersi per evitare la chiusura definitiva e fare in modo che ci sia un rilancio non solo dell’attività didattica, ma anche della ricerca scientifica». Dal punto di vista economico è chiaro che i soci dell’Ausi (in primis Provincia, Comuni di Iglesias e Carbonia) non sono nelle condizioni di fare di più, ma possono esercitare il loro ruolo politico nei confronti dell’interlocutore principale: la Regione.
LA BATTAGLIA Cherchi evidenzia questo aspetto con determinazione e tira in ballo il ruolo di “Sardegna ricerche”, l’organismo regionale (ex Consorzio ventuno) che ha tra i compiti la promozione della ricerca. «Chiediamo che Sardegna ricerche batta un colpo e si esprima in merito ai programmi per lo sviluppo di questo territorio. Abbiamo assistito alla fine dell’epopea mineraria, siamo alle prese con la crisi industriale, non possiamo permetterci il lusso di farci scappare di mano le opportunità legate a un progetto innovativo come l’Università».
LE RISORSE Non è soltanto una questione legata ai finanziamenti regionali, seppure drasticamente ridotti, a partire dal 2004, e passati da oltre 700 mila euro a 399 mila all’anno. «Bisogna capire se da parte della Regione c’è la volontà di investire sullo studio e sulla ricerca. Non sappiamo ad esempio cosa si intenda fare del progetto, presentato dal pro-rettore per la ricerca scientifica Giorgio Piccaluga, per costituire un Centro interdipartimentale per la Ricerca scientifica. È tutto in stand by».   (UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI

FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SAN MAURIZIO Da oggi sabato 18 e per una settimana a Calasetta iniziano i festeggiamenti in onore del patrono San Maurizio. Nella locandina qui sotto potete vedere tutto il programma:

59954_1596184592324_1467258417_31544871_4762126_n

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 20.1°C e 28.6°C, fresco gradevole nella prima mattinata, caldo moderato nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Sud-Ovest con velocità oltre i 15 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 17°C e 23.8°C, fresco nella prima mattinata, fresco gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 24 km/h.

Comments 26 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI:

I pendolari del Sulcis Iglesiente protestano in trasferta a Cagliari



Risparmia acquistando online! Clicca qui!Prima hanno presidiato la stazione, poi sono andati in corteo sino alla Regione: è scattata ieri a Cagliari la rivolta dei pendolari del Sulcis Iglesiente contro i trasporti pubblici del territorio considerati da terzo mondo. Il Comitato dei lavoratori e degli studenti, circa mille viaggiatori al giorno, assieme alla Provincia di Carbonia Iglesias, ai sindaci e agli amministratori comunali: hanno portato la protesta a casa di Trenitalia nella stazione ferroviaria di Cagliari, con una manifestazione seguita dalla distribuzione di volantini in cui erano elencate tutte le loro richieste.

I DISAGI Un blitz nel capoluogo che non nasce a caso ma che è frutto di mesi, anzi anni, di disagi e disservizi. Ci sono stati periodi (agosto è stato uno di quelli) in cui i pendolari del treno hanno patito uno stillicidio quotidiano di disavventure: corse soppresse senza preavviso, treni in ritardo, convogli inadeguati o privi di climatizzazione. Ed ancora, biglietterie chiuse da mesi (vedasi Carbonia), tempi di percorrenza biblici (di recente 120 minuti per arrivare a Cagliari), contraddittorietà nelle informazioni ricevute. I casi più eclatanti sono stati riassunti in un esposto contro Trenitalia inoltrato alla magistratura.

LA VERTENZA Nell’attesa di sapere come va a finire, il Comitato dei pendolari, il presidente della Provincia Tore Cherchi, l’assessore provinciale Guido Vacca, il commissario prefettizio di Iglesias Antonio Ghiani, il sindaco di Villamassargia Franco Porcu e l’assessore del Comune di Carbonia Marco Fanni, sono saliti ieri su un treno speciale, quello della protesta, contro un sistema dei trasporti pubblici che, fra rotaia e autobus, viene considerato allo sbando. «Ci siamo rivolti alla Regione, a Trenitalia e all’Arst – ha sottolineato Luciano Zara, uno dei referenti del Comitato – perché ciascuno faccia la sua parte per offrire un servizio normale e non fantascientifico». Le rivendicazioni avanzate alla Regione sono sintetizzabili in cinque punti: applicazione del Contratto di servizio con Trenitalia, puntualità, rinnovo del parco mezzi, più corse nelle giornate festive, effettiva integrazione del trasporto ferroviario con quello dei bus urbani, extraurbani e con i traghetti.

LA PROTESTA Quest’ultimo aspetto assume un rilievo particolare dato che a mesi entrerà in funzione la stazione del Centro intermodale di Carbonia, il capolinea unico di treni, pullman e gli altri mezzi di trasporto: «Occorre che si abbia concreto riscontro – ha sottolineato Tore Cherchi – nel nuovo orario ferroviario perché non si può più rinviare la sincronizzazione fra treno e bus». Quanto all’elaborazione dei nuovi orari, la Regione convocherà entro un mese un tavolo tecnico con Trenitalia, Arst, Provincia e pendolari per discutere delle eventuali proposte. (UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI:

FESTIVAL ROCK(WOOL) UN PONTE PER IL LAVORO la musica, l’arte e la cultura. Anche per questo appuntamento sono stati scelti gruppi operanti nel territorio, questo perché il festival si pone l’obiettivo di incentivare la ricerca e la creatività originale dei giovani artisti. Negli appuntamenti successivi ci sarà l’occasione di avere un’esaustiva rassegna di tutti i gruppi ed i musicisti emergenti non solo nell’espressione del rock, ma anche in altre esperienze di sperimentazione e ricerca di nuove sonorità e di nuove prospettive per un territorio che nel 2021 vuole candidarsi a capitale europea della cultura.
PROGRAMMA.
Incontri per il territorio: Il futuro dell’industria in Sardegna
Musica: – MegaHera – Macondo – Bohémièn Skyzzoyd Orchestrers – Gat Bac e Gigi – Dj set Stefano Melis + percussioni
Arte Contemporanea: – Valentina Desogus

Ore 20, Presidio Miniera Campo Pisano. SS 130 uscita Campo Pisano, piazzale ingresso IGEA spa – Iglesias

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Nubi Sparse, temperature comprese tra 17°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 17 km/h.

Previsioni per domani: Splendida giornata di sole, temperature comprese tra 17.8°C e 28.5°C, fresco nella prima mattinata, caldo moderato nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Sud-Est con velocità oltre i 20 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI: Pariglias alla Festa delle Olive, S’Ortu Mannu – Villamassargia

01

Comments 105 Commenti »

ARTICOLO DI OGGI:

E’ nato TUTTOSARDEGNA

Da qualche giorno è on line TUTTOSARDEGNA, l’ultimo arrivato della “famiglia” del GA Network, che comprende anche noi di TUTTOSULCIS. Si tratta di un nuovo blog dedicato a tutta l’Isola, un blog quindi che vuole dare spazio a tutta la Sardegna, così come facciamo noi con il Sulcis Iglesiente.

L’indirizzo è semplice: http://tuttosardegna.blog.tiscali.it

Anche su TUTTOSARDEGNA tutti i giorni notizie, articoli ed eventi regionali, un nuovo blog che vuole mantenere i contatti con i sardi ma anche con tutti coloro che amano la Sardegna ma non ci vivono…e come sappiamo sono tanti in tutto il mondo. Benvenuto quindi a TUTTOSARDEGNA…collegatevi subito, lo trovate anche su Facebook.

EVENTO DI OGGI:

MEMORIA DELLA BEATA VERGINE ADDOLORATA

Ore 18.30. Chiesa San Michele – Iglesias

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Sereno, temperature comprese tra 19 e 26 gradi. Vento debole-moderato

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 17°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 17 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI: Narcao

01

Comments Commenti disabilitati

ARTICOLO DI OGGI:

Due milioni per il centro storico

1-250x250NUXIS. Finanziamento concesso con i Piani integrati. Due milioni di euro per cambiare il volto del centro storico di Nuxis. Arriva dai Pia, i Piani integrati d’area, la possibile boccata d’ossigeno per le imprese e l’occupazione. La Regione ha, infatti, destinato al Comune di Nuxis un milione e 850 mila euro che saranno utilizzati per un accurato lifting di una parte del centro storico che comprende la piazza della chiesa dedicata a San Pietro apostolo e la zona intorno a “Sa Cannaredda”, una delle tante sorgenti di Nuxis.
Nella ripartizione degli ultimi sessanta milioni di euro, la Regione ha inserito anche tre centri della Provincia di Carbonia Iglesias. A Carloforte è stato assegnato circa un milione di euro per interventi lungo il Canale del Generale e negli impianti sportivi, a Sant’Antioco altri due milioni per il nuovo palasport. Nuxis, come detto, riceveranno quasi due milioni. Il relativo decreto è stato firmato nei giorni scorsi dal presidente della Giunta regionale Ugo Cappellaci e dall’assessore alla Programmazione Giorgio La Spisa. «Questa somma – spiega il sindaco Roberto Lallai – ci serviranno per ristrutturare completamente tutta l’area che circonda la chiesa di San Pietro apostolo». Risalente al XIX secolo (venne inaugurata nel 1853), la chiesa si trova nella parte più alta di Nuxis, in una posizione dominante e accessibile attraverso una lunga (e ripida) scalinata. «Sarà interamente rivista e tutta l’area antistante subirà interventi di rilievo. Verrà spostato, ma sempre nei dintorni, anche il monumento ai Caduti», aggiunge Lallai. Ma i lavori non interesseranno solo il sagrato e la piazza della chiesa. «Grazie ai fondi Pia – conclude il sindaco – interverremo anche nell’area di Sa Cannaredda, una delle fonti d’acqua storiche di Nuxis».
(UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI:

PROGRAMMAZIONE CINEMA NEL SULCIS IGLESIENTE

MULTISALA CINEWORLD IGLESIAS (località Monte Figu)- Film di oggi: Giustizia privata (orari – 20.20, 22.40), Somewhere (18.15), Resident Evil Afterlife 3D (20.20, 22.40), Shrek e vissero felici e contenti (18.15, 19.30, 21.30), La solitudine dei numeri primi (20, 22.40), I mercenari (18.15, 20.20, 22.40), Amore a mille…miglia (18.15, 20.20, 22.40), L’apprendista stregone (18.15, 20.20, 22.40), Nightmare (22.40), The Karate Kid la leggenda continua (18.30, 20, 22.40)

NUOVO SUPERCINEMA CARBONIA (Via Satta, 53)- The Karate Kid la leggenda continua (orari – 17.10, 19.45, 22.20)

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 17.1°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 31 km/h.

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 19°C e 24.2°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Nord con velocità oltre i 30 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI: Surfing nel Sulcis Iglesiente – Buggerru

01

Comments 46 Commenti »


ARTICOLO DI OGGI:

Borse di studio per tre tesi di laurea

IGLESIAS. BANDITE DA PARCO GEOMINERARIO E CONSULTA. Anche quest’anno, il consorzio del Parco geominerario della Sardegna e la Consulta delle associazioni per il Parco hanno indetto il concorso Tesi di laurea Parco geominerario. Per il nono anno consecutivo, l’Ente assegnerà una borsa di studio a tre neo-dottori laureatisi con progetti di tutela e valorizzazione delle aree ex minerarie della Sardegna, o con lavori incentrati sulla storia e lo sviluppo del Consorzio.
Il concorso è aperto a quanti abbiano coseguito la laurea tra il novembre 2008 e il luglio di quest’anno. Una commissione scientifica, formata da professionisti di diversi settori, valuterà i lavori dei candidati.
Come ogni anno dal 2001, si prevede una massiccia partecipazione, a testimoniare quanto siano sempre più sentitite, fra le nuove generazioni sarde, le tematiche del recupero e della riconversione dei siti minerari dismessi, quelle legate al loro potenziale tursitico ed economico, e (non ultime) quelle più strettamente inerenti il retaggio socio-culturale lasciato da secoli, quando non millenni, di attività estrattiva nell’Isola.
Fra i giovani, architetti, umanisti, economisti, studiosi di Scienze che parteciperanno al concorso, i commissari selezionati dal Parco sceglieranno i tre autori delle tesi ritenute più originali e interessanti, e li premierà co
n un assegno di studio da 1.500 euro ciascuno. Dal 2001, anno della prima edizione del Concorso, le tesi pervenute e valutate dalle commissioni esaminatrici sono state ben 92, di cui una buona parte è stata presentata al pubblico in occasione delle diverse manifestazioni culturali, anche di rilievo internazionale, organizzate negli ultimi anni dal Parco geominerario. (UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI:

Il sogno di Giuseppe – Musical dell’Istituto comprensivo di San Giovanni Suergiu

Ore 21, piazza Marmilla – Carbonia


METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 16.8°C e 25.3°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 13 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 17.1°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 31 km/h.

Clicca qui!


Comments Commenti disabilitati

ARTICOLO DI OGGI:

250x250_week-endTRAGHETTI CARLOFORTE – Tratte assegnate alla Saremar, in sciopero i marittimi della Delcomar

I marittimi della compagnia privata Delcomar hanno proclamato due giorni di sciopero (uno il 12, l’altro il 19 settembre) per protestare contro le scelte regionali relative al trasporto pubblico. Il punto cruciale, come si legge nel comunicato Delcomar, è il nuovo piano industriale preparato dalla Regione per la Saremar.
Il documento prevede che entro il 2014 i servizi di collegamento marittimo, compresi quelli attualmente gestiti dalla Delcomar (tratte notturne sovvenzionate dalla Regione sulle linee Carloforte-Calasetta e La Maddalena-Palau), «vengano esercitati dalla Saremar (società pubblica che copre le tratte diurne e serali su Portovesme e Calasetta)». Si legge anche: «Lo stesso piano industriale manifesta la precisa volontà di assumere, per l’esercizio degli stessi servizi aggiuntivi a partire dal 2014, gli attuali precari della Saremar, non considerando che quei posti sono oggi, e da oltre un decennio, occupati dai dipendenti della Delcomar».
I marittimi della società privata manifestano «preoccupazione, scalpore e sconcerto» e domandano: «Ci chiediamo se i lavoratori Delcomar, solo perché in numero inferiore (parliamo di 30 persone con relative famiglie a casa) non hanno gli stessi diritti o se possono essere considerati lavoratori di serie B». I marittimi rivendicano il «medesimo diritto al mantenimento del posto di lavoro riconosciuto alle altre compagnie sovvenzionate da enti pubblici».
La richiesta alla Regione: l’eliminazione dal piano industriale Saremar della parte relativa ai servizi marittimi notturni nel 2014. Accuse anche ai Comuni di Carloforte e La Maddalena, alle province interessate, alla Regione e ai sindacati «dimostrano interesse solo e unicamente per i marittimi della Saremar».
(UNIONESARDA.IT)

EVENTO DI OGGI:

AQUARIUM. CLOSING PARTY L’aquarium 2010 saluta con questa serata la grande stagione estiva e coglie l’occasione per ringraziare tutti voi che avete reso fantastica questa estate!!! Spedicati, Desaparecidos, Tormento sono solo alcuni dei nomi che anche in questa stagione hanno dato un tocco di novità alla serate di sabato in sabato. Un divertimento che verrà strizzato fino all’ultimo in questo closing party!

Dalle ore 23,30. Discoteca Aquarium. Località Spiaggia Grande – Calasetta

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 16°C e 25.4°C, molto fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 24 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 16.8°C e 25.3°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 13 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI: Spiaggia e porticciolo – Buggerru

01

Comments Commenti disabilitati

Venerdì 10 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Sanità: Asl Carbonia, affidamento progetto per ospedale CTO Iglesias

Il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti Auteri & Carosi si e’ aggiudicato la gara per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura per il completamento dei lavori di ristrutturazione,messa a norma e ampliamento dell’Ospedale C.T.O. di Iglesias. Lo comunica il commissario straordinario della Asl di Carbonia Maurizio Calamida. ”Con questo atto si e’ chiuso – afferma Calamida – il procedimento di gara iniziato nel giugno del 2008 con il quale l’Amministrazione di allora intendeva affidare all’esterno la progettazione tecnico – ingegneristica per i lavori edili da realizzare, ma che fino ad ora, per diversi motivi, non si era riusciti a concludere. Finalmente di recente, con la collaborazione dei professionisti del Servizio Tecnico Aziendale, sono stati rimossi tutti gli ostacoli e si e’ potuta aggiudicare la progettazione a favore di uno Studio ingegneristico sulcitano”. Lo Studio professionale in breve tempo dovra’ consegnare i progetti che costituiranno la base per l’indizione della gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori di completamento del C.T.O. Calamida confida che la Asl potra’ indire la gara d’appalto entro il 2010 ed aggiudicare la stessa entro i primi tre, quattro mesi del 2011. I lavori, il cui importo presunto complessivo si aggira intorno ai 5 milioni di euro, soldi gia’ a disposizione della Asl, consisteranno nella realizzazione del completamento di un nuovo corpo di fabbrica all’interno dell’Ospedale, nel quale verra’ realizzato il nuovo polo materno – infantile con annesso blocco operatorio nel quale opereranno i percorsi della Nascita, Neonatologia, Pediatria, Chirurgia Pediatrica, Chirurgia e Ginecologia. ”Per la realizzazione dei lavori – spiega il Commissario – e’ previsto un termine, prevedibile allo stato attuale, pari a circa 3 anni, 3 anni e mezzo dal momento dell’affidamento dei lavori all’Impresa aggiudicataria. E’ quindi ipotizzabile che per la fine del 2014 i lavori possano essere terminati. Nel frattempo verranno avviate le procedure per la realizzazione della seconda parte dell’intervento di completamento del C.T.O. col quale verra’ completata la ristrutturazione dei locali fronte Via Cattaneo nei quali verranno allocati gli altri Reparti e Servizi”. Con l’avvio delle procedure di affidamento del servizio di progettazione dei lavori l’Azienda intende mantenere l’impegno assunto all’atto del suo insediamento, ”e cioe’ di fare quanto nelle sue possibilita’ per poter riavviare i cantieri del C.T.O. da troppo tempo fermi – prosegue il commissario – , e per dare nuovo impulso all’azione amministrativa della Asl rivolta all’effettivo miglioramento della qualita’ dell’assistenza offerta”. ”In ordine a queste iniziative sara’ fondamentale l’apporto dell’Assessorato Regionale alla Sanita’ e le direttive che da esso potessero derivarne in questo periodo nel quale dovranno essere effettuate importanti scelte strategiche per il futuro del territorio del Sulcis. Di tutta l’attivita’ descritta – conclude Calmida – saranno resi noti maggiori dettagli nel corso di un apposito incontro pubblico che verra’, a breve, appositamente promosso”. (Adkronos)

EVENTO DI OGGI:

CARIGNANO MUSIC EXPERIENCE SECONDO APPUNTAMENTO In una cornice d’eccezione, Elena Ledda e il suo sestetto (Elena Ledda, voce; Simonetta Soro, voce; Mauro Palmas, mandola e mandoloncello; Silvano Lobina, basso; Marcello Peghin, chitarre; Alberto Pisu, batteria) si esibiscono in “Amargura”, uno spettacolo di straordinaria intensità, in cui la musica della Sardegna, con la partecipazione straordinaria di Luigi Lai alle launeddas, si unisce ai ritmi etnici e jazz. A seguire, degustazione dei vini della Cantina Santadi accompagnati dai sapori tradizionali del territorio.

Ore 21,30. Piazza Marconi – Santadi

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Coperto e poco nuvoloso, temperature comprese tra 19°C e 24°C, fresco gradevole nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole o moderato proveniente da Ovest con velocità oltre i 15 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 16°C e 25.4°C, molto fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 24 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI: Cala Sapone – Sant’Antioco

cala-sapone

Comments Commenti disabilitati

Giovedì 9 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Al via i lavori sulla Masua-Buggerru

Buggerru: Trenta giorni di tempo per la nuova strada Masua, Acquaresi Buggerru: è la scadenza che i tecnici e il presidente della Provincia Tore Cherchi hanno dato agli amministratori comunali di Buggerru per il riavvio della nuova strada che dovrà collegare il centro ex minerario con il resto del Sulcis. “I lavori riprenderanno lunedì – ha spiegato il sindaco di Buggerru Silvano Farris – e ci è stato garantito che nell’arco di 30 giorni le opere saranno ultimate dando quindi la possibilità a tutti di viaggiare su una strada più sicura e agevole”. (Unionesarda.it)

EVENTO DI OGGI:

FESTIVAL ROCK(WOOL) UN PONTE PER IL LAVORO la musica, l’arte e la cultura. Per questo appuntamento sono stati scelti gruppi operanti nel territorio, questo perché il festival si pone l’obiettivo di incentivare la ricerca e la creatività originale dei giovani artisti. Negli appuntamenti successivi ci sarà l’occasione di avere un’esaustiva rassegna di tutti i gruppi ed i musicisti emergenti non solo nell’espressione del rock, ma anche in altre esperienze di sperimentazione e ricerca di nuove sonorità e di nuove prospettive per un territorio che nel 2021 vuole candidarsi a capitale europea della cultura.
Programma provvisorio:
Musica: – The Sonora – Gianluca Tocco & Perry Frank – Federico Franzina’s Band – LowKilla
Arte Contemporanea: – Domenico Di Caterino+Barbara Ardau

Ore 20, Presidio Miniera Campo Pisano. SS 130 uscita Campo Pisano, piazzale ingresso IGEA spa – Iglesias

METEO DI OGGI E DOMANI:

Previsioni oggi: Coperto, temperature comprese tra 20°C e 28°C, fresco gradevole nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 12 km/h.

Previsioni per domani: Coperto e poco nuvoloso, temperature comprese tra 19°C e 24°C, fresco gradevole nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole o moderato proveniente da Ovest con velocità oltre i 15 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Kite Surf nella spiaggia di Porto Botte – Giba

1

Comments Commenti disabilitati

BANNER TuttosantantiocoMartedì 7 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

SULCIS. INIZIA LA MARCIA DEI SINDACI VERSO CAGLIARI

Ha preso avvio questa mattina da Villamassargia la marcia dei sindaci, che avrà tappe giornaliere attraverso i paesi del Sulcis-Iglesiente, e che al termine raggiungerà Cagliari.

La marcia dei responsabili degli Enti locali è stata voluta per dare sostegno alla vertenza promossa dal mondo agro-pastorale. Anche il presidente della Provincia di Carbonia, Salvatore Cherchi, impossibilitato a partecipare alla tappa inaugurale ha dato il suo sostegno all’iniziativa. “La maggior parte delle aziende sono sull’orlo del fallimento, affondate nelle difficoltà del mondo agro-pastorale anche nel palcoscenico della crisi internazionale” ha spiegato il presidente Cherchi che si auspica una “stringente trattativa con tutte le rappresentanze del settore, affinché sia tutelata la realtà economica che è sempre stata una fonte occupazionale rilevante per il nostro territorio”. (Unionesarda.it)

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Poco nuvoloso, temperature comprese tra 20°C e 30°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Sud-Ovest con velocità oltre i 21 km/h.

Previsioni per domani: Coperto, temperature comprese tra 20.6°C e 26.7°C, fresco gradevole nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 22 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Dipinto tratto da una foto della Laveria sul mare di Nebida

e539a7ad85fc7ec8039198551c98ebc6_medium

Comments 3 Commenti »

Domenica 5 SETTEMBRE 2010

EVENTO DI OGGI:

CARIGNANO MUSIC EXPERIENCE – CONCERTI E DEGUSTAZIONI NELLE CANTINE DEL SULCIS

In uno scenario suggestivo, quello della Cantina Sardus Pater, con i suoi vini, i profumi, il fascino evocato dagli strumenti da lavoro, il tango di Astor Piazzolla va in scena con i ContraMilonga (Fabio Furia, bandoneon; Marcello Melis, pianoforte; Joaquin Palomares, violino; Francesco Sergi, contrabbasso) e i ballerini argentini Eloy Souto e Laura Elizondo, in uno spettacolo di grande charme.
A seguire, degustazio ne dei vini della Cantina Sardus Pater accompagnati da una specialità preparata dallo chef Achille Pinna.
E’ un’iniziativa: PROVINCIA CARBONIA IGLESIAS – Ass.to Turismo e Spettacolo. STL Sulcis Iglesiente
Con la collaborazione di: Cantina Sardus Pater – Comune di Sant’Antioco – Associazione Strada del Vino Carignano del Sulcis.
Organizzazione: Associazione Culturale Anton Stadler
Direzione Artistica: M° Fabio Furia
Per info: www.sulcisiglesiente.eu Tel: 328/4363129 – 328/8634113

Ore 21.30, Cantina Sardus Pater – Sant’Antioco

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Splendida giornata di sole, temperature comprese tra 17.4°C e 25.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Sud-Ovest con velocità oltre i 11 km/h.

Previsioni per domani: Splendida giornata di sole, temperature comprese tra 18.1°C e 27.1°C, fresco nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Sud-Ovest con velocità oltre i 11 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Cala Lunga – Sant’Antioco

cala lunga s.antioco

Comments 8 Commenti »



DarkOrbit 300x250 02

Sabato 4 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

San Giovanni Suergiu: domenica il Palio del Sulcis

Una quindicina di cavalieri già iscritti, la maggior parte di San Giovanni Suergiu e anche un gruppo di asinelli pronti a darsi battaglia sui 1.600 metri della pista in terra battuta e ben 7.000 euro di montepremi. Sono i numeri dell’ottava edizione del Palio del Sulcis – Memorial Maurizio Cocco organizzato dall’Associazione ippica sangiovannese (con patrocinio di Comune e Pro loco) in programma domani alle 15. Cavalli e cavalieri si daranno battaglia per conquistare i premi in palio: tremila euro andranno al primo classificato, duemila al secondo e mille al terzo. Altri mille euro, invece, costituiscono il montepremi della finalina di consolazione. (Unionesarda.it)

EVENTO DI OGGI:

FESTA PATRONALE DEI SANTI ISIDORO E NICOLO’ A SANTADI. FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI. Sabato 4 Settembre ore 18,00 Rosario, 18,30 Santa Messa – Domenica 5 Settembre ore 19,00 Processione. Il Simulacro di San Nicolò sarà accompagnato dal Carro a buoi e quello di S.Isidoro dai contadini e dagli agricoltori. Saranno inoltre accompragnati dai cavalieri, Banda città di Santadi, Suonatori di Launeddas, Gruppi Folk di Sant’agata di Santadi, San Nicolò Gerrei, Uta. – Lunedì 5 Santa Messa alle ore 7,30 e 11,00. Processione alle ore 19,00. – FESTEGGIAMENTI CIVILI. 4 SETTEMBRE: ore 18,00 artisti di strada;  ore 21,30 commedia sarda – 5 SETTEMBRE: mattino e pomeriggio giochi per i bambini; ore 21,30 Carovana Folk; ore 21,30 spettacolo musicale REVERENDO JONES

ALTRI EVENTI DI OGGI:

LA NOTTE BIANCA. L’evento, che vuole essere il primo di una lunga serie, è stato ideato con l’idea di salutare un’estate oramai in fase di chiusura. Il programma prevede le visite guidate, in notturna, al sito minerario con l’ingresso al museo storico, alla galleria Santa Barbara, alla laveria e al museo multimediale. In occasione della visita alla galleria Santa Barbara, verrà offerta ai turisti,in collaborazione con la Cantina Sociale e con il Caseificio e Latteria Sociale di Santadi, una degustazione dei prodotti tipici locali e un brindisi con il buonissimo Carignano del Sulcis. Il programma della serata prevede anche l’esibizione, dalle 20.30 del gruppo musicale “black-birds” di Cortoghiana, e dalle 22 in compagnia di Tiziano Dessì, che accompagnerà le visite ai musei con un sottofondo di musica etnica. L’evento vuole essere un’occasione anche per mettere in mostra, i prodotti artigianali locali, nel piazzale d’ingresso al Villaggio Minerario. Inoltre verrà allestita la “bancarella dell’usato”, i cui proventi saranno devoluti in beneficenza. Da Narcao, partirà alle ore 18.00 il trenino che accompagnerà i turisti al sito minerario. Le visite partiranno alle 19,30 e avranno durata un’ora. Si partirà a gruppi di almeno 10 persone. Sarà possibile prenotare le visite al numero 0781/1855139 o via mail: minieradirosas@libero.it Villaggio Minerario Rosas, Loc. ROSAS – Narcao

16a SAGRA DE IS MALLOREDDUS. La Circoscrizione di Is Gannaus Carbonia, in collaborazione con l’Associazione Victoria,Vi invita alla sedicesima edizione della Sagra de Is Malloreddus. Musica, balli, giochi, accompagneranno la degustazione dei malloreddus alla campidanese, fatti rigorosamente a mano dalle signore della frazione di Carbonia. Ore 20, via Bramante, frazione Is Gannaus – Carbonia

METEO DI OGGI E DOMANI

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 19.9°C e 26°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 17 km/h.

Previsioni per domani: Splendida giornata di sole, temperature comprese tra 17.4°C e 25.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente debole e mediamente proveniente da Sud-Ovest con velocità oltre i 11 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Panorama dall’alto di Portoscuso

Portoscuso

Comments 5 Commenti »

Venerdì 3 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Sanità: Sindaci del Sulcis Iglesiente contro tagli, sit-in il 7 a Cagliari

La conferenza dei sindaci del Sulcis-Iglesiente terra’ martedi’ prossimo, 7 settembre, dalle 9 un sit-in davanti alla sede dell’assessorato alla Sanita’, a Cagliari, contro il ridimensionamento dei servizi per la salute nella loro provincia. In un documento, i primi cittadini, riuniti ieri in rappresentanza di una ventina di comuni, contestano la chiusura dei punti di prelievo pubblici “che spinge l’utenza verso quelli privati” e chiedono, tra l’altro, un incontro urgente con l’assessore regionale alla Sanita’, Antonello Liori.
“Cio’ che sta accadendo contraddice l’impegno concordato con l’assessore regionale alla Sanita’ sul mantenimento dei servizi in funzione di un piano finalizzato a risolvere le gravissime carenze che determinano una situazione di vera e propria mala-sanita’”, si legge nel documento, in cui i sindaci annunciano, per venerdi’ 10 settembre alle 16, in via Mazzini a Carbonia, la riunione informale della Conferenza socio-sanitaria provinciale per l’approvazione di proposte “alternative alla politica di taglio dei servizi”.
Per lunedi’ 13 settembre alle 9, al Cto di Iglesias, i sindaci hanno organizzato una conferenza pubblica sulla salute, aperta agli operatori della sanita’ alle associazioni e alle organizzazioni sindacali. (AGI News)

EVENTO DI OGGI:

Grigliata di carne mista. Carne più bevanda 7.50 €, organizza l’Associazione “Sa Passillara”.

Ore 20, Corso Vittorio Emanuele – Sant’Antioco

METEO DI OGGI:

Previsioni oggi: Nuvoloso con possibili rovesci di pioggia, temperature comprese tra 20°C e 24.3°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Est con velocità oltre i 20 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 19.9°C e 26°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Ovest con velocità oltre i 17 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Cala Domestica – Buggerru

Cala Domestica Buggerru
Gratta e Vinci - Poker Texano

Comments 15 Commenti »


Giovedì 2 SETTEMBRE 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Miniere da scoprire

300x250Miniera vuol dire da sempre lavoro duro e pericoloso. Lo sanno bene i minatori sard i del Sulcis Iglesiente, lo sanno – per citare l’ultimo episodio di cronaca – i minatori bloccati a oltre duemila metri di profondità nella miniera di San Jose, a Copiaco, 830 km a nord di Santiago in Cile. Ma oltre al sudore e alle vite a rischio, c’è nelle miniere una magia particolare, quel senso del “Viaggio al centro della terra” che Jules Verne aveva ben descritto nel suo romanzo. Molte sono le miniere diventate ecomusei o parchi minerari in cui esorcizzare la paura dei luoghi chiusi. Che siano le gallerie del carbone sarde, i giacimenti di metalli preziosi del Piemonte , lo zolfo siciliano o il ferro e il rame della Val d’Aosta, è difficile entrare in contatto con le viscere della Terra senza essere scossi da un brivido. Oggi che le miniere italiane sono in gran parte dismesse, non mancano le alternative per esplorare le antiche località minerarie. È possibile muoversi sulle tracce dei minatori, in luoghi la cui storia è intrecciata a quella dei giacimenti e visitare il parco minerario della Sardegna , il primo al mondo riconosciuto dall’Unesco per il suo interesse tecnico-scientifico, culturale e paesaggistico. Ai percorsi tra le gallerie e le cave è associata la visita del museo di Arte mineraria di Carbonia Iglesias con le storie degli uomini che nei secoli hanno combattuto con la roccia per estrarne piombo, zinco, rame, argento, stagno e ferro. Oppure si può ricercare la quiete in luoghi abbandonati dall’uomo da decenni con escursioni a cavallo, in barca o passeggiate tra gli scavi sull’Isola d’Elba e la macchia mediterranea. Alcune delle miniere toscane, tra Rio Marina, Rio Albano e Capoliveri, risalgono al periodo etrusco-romano. È incredibile come la pace qui sia subentrata al lavoro durissimo, in condizioni spesso inumane come quelle raccontate da Luigi Pirandello in “Ciàula scopre la luna” (1907). Un’escursione in miniera può essere un’occasione per approfondire la conoscenza di rocce e minerali con la guida di un geologo, per esempio alla Miniera Gambatesa in provincia di Genova, ancora in parte attiva e ricca di quarzo, calcite, rame nativo, pirite, ma anche pirolusite, rodonite, rodocrosite e tinzenite. A Prali, in Val Germanasca (Piemonte) è possibile visitare le miniere ancora aperte e funzionanti. Qui si estrae il talco più prezioso del mondo, per qualità e consistenza, e qui ci si può infilare fin nella pancia della montagna con un trenino, che porta a scoprire come vivono davvero i minatori (vedere video). Si entra nella sala mensa, si fa saltare l’esplosivo, si scava nella roccia, si spinge un carrello colmo. E poi si esce a rivedere la luce, pieni di riflessioni nel cuore. Educativo per adulti e bambini.

C’è infine una miniera che è diventata una stazione climatica, grazie alle sue condizioni ambientali particolari. Nelle gallerie del rame di Predoi (Bz), infatti, è possibile godere di trattamenti di benessere ed essere guidati in esercizi di respirazione indicati per la cura di bronchite cronica, asma ed enfisema polmonare. Per i bambini sono organizzati giochi e percorsi a tema , affascinante da visitare.

(Libero News – http://viaggi.libero.it)

EVENTO DI OGGI:

FESTIVAL ROCK(WOOL). UN PONTE PER IL LAVORO la musica, l’arte e la cultura. SECONDO APPUNTAMENTO CON IL FESTIVAL ROCK(WOOL) AL “PONTE PER IL LAVORO” AD IGLESIAS. Il programma si aprirà con una conferenza sulla mozione sul “Lavoro Nero” presentata in Provincia da Luca Pizzuto che illustrerà, insieme ad altri ospiti, uno dei drammi più insidiosi del territorio. La vertenza Rockwool è il tema della proiezione video dell’artista della GiuseppeFrau Gallery Emanuela Murtas; la giovanissima artista iglesiente presenterà l’anteprima della sua ultima opera video “Equilibrio Precario”, in cui i lavoratori sono ripresi nel percorso, compiuto interamente sopra degli assi d’equilibrio, che dal presidio sul ponte porta fino alla fabbrica ormai chiusa. Seguirà l’esibizione di tre gruppi musicali: Giammarco Loddi + Marco Usai, Come Bud e Terence Hill ed infine i Lobokassam. Spazio al rock di qualità ma anche alla musica d’autore, in un cielo straordinariamente presente ed una crisi che si cerca di combattere anche a suon di rock, wool naturalmente! L’ingresso è libero e gratuito, è prevista la vendita di birra, panini e bibite il cui ricavato è interamente a sostegno della lotta dei lavoratori.BLa manifestazione proseguirà ogni giovedì fino al 30 Settembre 2010. Per informazioni è stato aperto un Blog http://festivalrockwool.blogspot.com/

Ore 22, Presidio Miniera Campo Pisano. SS 130 uscita Campo Pisano, piazzale ingresso IGEA spa – Iglesias

METEO DI OGGI:

Previsioni oggi: Nuvoloso, temperature comprese tra 18.9°C e 28.5°C, fresco nella prima mattinata, caldo moderato nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Est con velocità oltre i 33 km/h.

Previsioni per domani: Nuvoloso con possibili rovesci di pioggia, temperature comprese tra 20°C e 24.3°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Est con velocità oltre i 20 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Capo Pecora – Fluminimaggiore

Capo Pecora

Comments 1 Commento »

Martedì 31 AGOSTO 2010

ARTICOLO DI OGGI:

A settembre i siti per le scorie delle centrali nucleari



200x300-1.gifROMA. Il governo ha fissato la scaletta delle tappe per il ritorno del nucleare in Italia. Il primo passo è la scelta dei siti per le scorie, che si dovrebbero conoscere entro il 23 settembre. A ottobre Palazzo Chigi presenterà il suo piano, che negli intendimenti di partenza prevede la realizzazione di 4 centrali. A gennaio 2011 dovrebbe essere poi pronto il decreto governativo per le domande degli operatori che intendono costruire gli impianti, con l’individuazione delle relative aree. L’idea di fondo è quella di preferire le zone costiere, anche perché le centrali necessitano di grandi quantitativi di acqua per il loro funzionamento.

La notizia ancora una volta ha messo in agitazione governatori regionali e comunità. Undici Regioni hanno anche presentato un ricorso alla Corte costituzionale, contro la legge del Parlamento (la n.99 del 2009) che ha delegato al governo l’intero pacchetto sul nucleare. A giugno i giudici hanno tuttavia rigettato le richieste, dichiarando i rilievi in parte inammissibili e in parte infondati. Nel ricorso era stata contestato il mancato rispetto della norma costituzionale che in tema di energia (anche nucleare) e di tutela del teritorio vuole che le scelte rientrino in un accordo tra Stato e Regioni.

In Italia la produzione dell’energia nucleare era stata abbandonata nel 1987, dopo un referendum popolare. Gli elettori si erano espressi negativamente, anche sotto la paura derivata dall’incidente di Chernobyl (Ucraina) dell’anno precedente.

L’anno passato la decisione del governo Berlusconi di reintrodurre le centrali, dopo un accordo di collaborazione con la Francia, accolto tuttavia con scarso entusiasmo, se non con aperto dissenso, nella maggior parte del Paese. Anche dopo aver incassato il pronunciamento a esso favorevole della Consulta, il governo ha ribadito la volontà di aprire il confronto con le Regioni. Tutto però – ha precisato Saglia – va chiuso entro il 2013. Una frase che sembra voler dire che in caso di mancato accordo il governo metterebbe in campo i poteri sostitutivi, consentiti proprio dalla legge delega dell’anno passato.

Tra le regioni candidate a ospitare uno degli impianti c’è sempre la Sardegna. In questi anni le cronache hanno spesso parlato di una scelta che sarebbe dovuta cadere su un’area vicina a Oristano. Le ultime notizie danno per possibile invece un sito nel Sulcis-Iglesiente, nell’area militare di Teulada.

(Il Nord.com)

EVENTO DI OGGI:

Sergio Sgrilli nello spettacolo “L’ultimo dei freak”

Ore 22, parco Scarzella – Domusnovas

METEO DI OGGI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 17.1°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 20 km/h.

Previsioni per domani: Nubi Sparse, temperature comprese tra 16.9°C e 26.8°C, fresco nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Sud-Est con velocità oltre i 20 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Alla ricerca delle larve delle zanzare, sul fiume Cixerri, presso Siliqua, 1948 (Sardegna DigitalLibrary)

1

Comments 9 Commenti »


Prenota i tuoi voli low cost con Azfly

Lunedì 30 AGOSTO 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Lavoro: Sardegna, firmato accordo per reimpiego lavoratori aziende in crisi nel Sulcis

L’assessore del Lavoro della Regione Sardegna, Franco Manca, l’assessore del Lavoro della Provincia Carbonia Iglesias, Alberto Pili, e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali territoriali e dell’Agenzia regionale del Lavoro hanno firmato l’accordo per l’utilizzo di 51 lavoratori di imprese in crisi del Sulcis Iglesiente, in applicazione dell’Accordo quadro siglato il 19 luglio scorso. Con la comunicazione degli atti all’Inps regionale, i lavoratori saranno presi automaticamente in carico e potranno essere impiegati sin dal 1° settembre, con la scadenza prevista per il 31 dicembre 2010, salvo un eventuale rinnovo del provvedimento.

I beneficiari arriveranno a percepire mille euro lordi mensili: la Regione, con fondi propri, garantira’ loro un sostegno al reddito che, per i lavoratori in mobilita’ dalla terza deroga in poi, si aggira sui 350 euro mensili. A seconda delle esigenze dell’ente utilizzatore, sono previsti eventuali corsi di riqualificazione e di formazione professionale. I progetti presentati dall’amministrazione provinciale riguardano la manutenzione ordinaria degli edifici scolastici del territorio, attivita’ nei settori cultura, spettacolo, sport e turismo, il servizio di viabilita’ (falciatura erbe, manutenzione stradale, segnaletica), l’utilizzo nei Centri servizi per il lavoro (Csl) e operazioni di portierato.

”La Regione – ha spiegato l’assessore Manca – e’ al lavoro, insieme agli enti locali, per concludere i percorsi di inserimento occupazionale rimasti in sospeso. L’intento e’ quello di mantenere in attivita’ i lavoratori e sostenere, entro i limiti previsti dalle norme comunitarie e nazionali, il reddito delle loro famiglie. L’auspicio e’ che si tratti di provvedimenti temporanei e che le imprese possano reimpiegare questi lavoratori in nuove attivita’ che diano impulso all’economia di quel territorio”.   (Adkronos)

METEO DI OGGI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 20.2°C e 25.6°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 37 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 17.1°C e 24.9°C, fresco nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 20 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Spiaggia San Nicolò – Buggerru

Spiaggia San Nicolò Buggerru

Comments 3 Commenti »

Domenica 29 AGOSTO 2010

ARTICOLO DI OGGI:

Oggi la grande Caccia al Tesoro – Isola di Sant’Antioco

E’ oggi il giorno dei pirati a Sant’Antioco, l’isola del tesoro. Si svolgerà infatti proprio in questa calda domenica d’agosto la grande e molto attesa caccia al tesoro, vero e proprio evento dell’estate nella cittadina lagunare. Sono più di 50 le squadre iscritte alla caccia al tesoro che si daranno “battaglia” per le strade di Sant’Antioco cercando di superare le numerose prove previste dal gioco, cercando di arrivare alla fine a trovare l’ambito tesoro, ossia un bel premio di 5000 euro. Sono più di 300 i “pirati” che partecipano alla caccia al tesoro, un evento all’insegna soprattutto del divertimento e della spensieratezza tipica dell’estate. Un premio anche per la “ciurma” che indosserà le magliette più simpatiche: vinceranno infatti una pizzata per tutta la squadra. Alla fine della giornata ci sarà la proclamazione dei vincitori e tutta una serie di eventi e spettacoli di contorno per le vie del centro antiochense. In bocca al lupo a tutti i pirati dunque…

EVENTO DI OGGI:

FIERA DEL SUD OVEST

Fiera dell’Agroalimentare-Artigianato-Turismo-Industria.  Dalle ore 10, Lungomare di Portoscuso

METEO DI OGGI:

Previsioni oggi: Qualche nube, temperature comprese tra 19.8°C e 26.3°C, fresco gradevole nella prima mattinata, leggermente caldo nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente moderato e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 28 km/h.

Previsioni per domani: Qualche nube, temperature comprese tra 20.2°C e 25.6°C, fresco gradevole nella prima mattinata, mite e gradevole nel pomeriggio, il vento sarà prevalentemente forte e mediamente proveniente da Nord-Ovest con velocità oltre i 37 km/h.

FOTOGRAFIA DI OGGI:

Spiaggia Grande – Calasetta

Spiaggia Grande Calasetta

www.aruba.it

Comments 46 Commenti »